Mi sembra l’ora di finire questa guerraSe tu combatti da sotto la tua copertaCoperta dalle tue paure da bambinaMi scrivi e poi cancelli da questa mattinaMi lanci bombe da dietro la tua tastieraUn cellulare come scudo, non mi sembri seriaVorrei capirti, ma non ho trovato le istruzioniVoi donne per fortuna, no, non siete tutte uguali
Tu sei la più strana ed io lo so per certoE lo sa bene pure questo pavimentoLo sanno le tue gambe dietro alle mie orecchieChe da quando non ci sei sono diventate fredde
Dicono che è sempre meglio dire la veritàMa tu non sai neanche dove sta di casaVoglio affogare nello Xanax, perder gravitàCadere con la faccia sulla cioccolataChe è l’unica che ancora ad oggi mi fa stare beneChe se sto male è sempre pronta a farmi stare beneNon come te che amplificavi tutte le paureE le mettevi ad asciugare come panni al sole
Vorrei parlarti, ma tu vai sempre di frettaE che sto bene, sì, lo so, non ti interessaCi credevamo come il pesto con la pastaMa siamo solo vittime della distanza
Tu sei proprio strano ed io lo so per certoLo sanno le parole che non ti ho mai dettoLo sanno le canzoni dentro alle mie orecchieE le tisane ai frutti rossi diventate fredde
Dicono che è sempre meglio dire la veritàMa tu non sai neanche dove sta di casaVoglio affogare nello Xanax, perder gravitàCadere con la faccia sulla cioccolataChe è l’unica che ancora ad oggi mi fa stare beneChe se sto male è sempre pronta a farmi stare beneNon come te che amplificavi tutte le paureE le mettevi ad asciugare come panni al sole
Dov’è la verità?Voglio affogare nello Xanax, perder gravitàCadere con la faccia sulla cioccolata