Non mi ricordo più come si fa
È colpa mia mica è colpa tua
È passato troppo tempo
Adesso dimmi tu dove si va
Prendimi la mano mostrami la via
Io ci sono lo prometto
Io e te su un motorino a Milano
Io e te che poi mi dici “vai piano”
Mentre la gente protesta e blocca il traffico intorno a noi
Intorno a noi
Ho paura di cadere, di sbagliare, di farmi male
Tu stammi più vicino, tu stammi più vicino
Ho voglia di valere, di non pensare, di andare al mare
Tu stammi più vicino, tu stammi più vicino
Che mi piaci quando sorridi
Quando mi parli col tuo accento così diverso dal mio
Che non ti piace quando ti ringrazio
Ti chiedo scusa ma è più forte di me
Ti chiedo scusa ma è più forte di me
Non mi sopporto più come anni fa
Non fare caso alla malinconia
Tutto cambia nel frattempo
Adesso arrivi tu cosa accadrà
Proteggimi dai mostri dall’ipocondria
Io mi fido lo prometto
Io e te ad una mostra a Milano
Io e te che poi mi dici “che famo”
Mentre ti sfoghi in romano e dici cose che capisco poi
Che capisco poi
Ho paura di cadere, di sbagliare, di farmi male
Tu stammi più vicino, tu stammi più vicino
Ho voglia di valere, di non pensare, di andare al mare
Tu stammi più vicino, tu stammi più vicino
Che mi piaci quando sorridi
Quando mi parli col tuo accento così diverso dal mio
Che non ti piace quando ti ringrazio
Ti chiedo scusa ma è più forte di me
Ti chiedo scusa ma è più forte di me
Che mi piaci quando ti addormenti
Quando mi guardi col tuo sguardo così più vivo del mio

Che non ti piace quando ti offro un pranzo
Ti chiedo scusa ma è più forte di me
Ti chiedo scusa ma è più forte di me
Ti chiedo scusa ma è più forte di me
Scusa ma è più forte di me
Non te ne andare via
Non te ne andare via
Non te ne andare via
Non te ne andare via