(di Daniele Rossignoli) Giaime, l’artista da oltre 200 milioni di stream, torna  con ‘Figlio maschio’ (Epic/Sony Music Italy), il suo nuovo album di inediti disponibile in fisico e in digitale. Il disco vede le collaborazioni di Chadia Rodriguez, Guè Pequeno, Jake La Furia, Nashley e Rose Villain, e contiene il brano ‘Quando’ in rotazione radiofonica sempre da venerdì. Iniziato ad agosto 2020 e concluso sette mesi dopo ‘Figlio maschio’ rappresenta l’essenza di Giaime: un titolo che vuole riflettere la sua condizione personale, in quanto unico figlio maschio dei genitori e che non vuole riferirsi a discorsi di genere o sesso a livello sociale ma essere uno specchio della sua esperienza.

“Dopo tre anni di singoli -spiega Giaime- ho sentito l’esigenza di realizzare questo album e di metterci più tracce possibili che rappresentassero tutto il tipo di musica che sto cercando di fare. E’ un disco rap al cento per cento, sia nella scrittura che nelle metriche e nei contenuti. Il titolo ‘Figlio maschio’ -spiega ancora il rapper- può trarre in inganno: spesso e volentieri gli artisti tendono a definire come loro figli le loro produzioni. Questo vale anche per me ma in questo caso ‘Figlio maschio’ sono semplicemente io”.

E’ un album che parla sostanzialmente di me, delle mie esperienze, della mia crescita, del mio passato e del mio futuro, del mio lavoro. Le tematiche principali dell’album sono molto coerenti con quella che è la mia vita, la mia età. Si parla molto del raggiungimento di un obiettivo, del raggiungimento dei propri sogni, di una sistemazione economica e quindi si parla molto anche di soldi, di economia, di confort. Io -precisa- non sono uno di quei rapper che ostenta quello che riesce ad ottenere, soprattutto per quello che riguarda i beni materiali, ma ovviamente non ne sono estraneo. Anch’io mi tolgo i miei sfizi”.

All’interno dell’album ci sono 14 tracce, di cui 13 inediti. “Abitualmente -sottolinea Giaime- i miei fans sono abituati ad una canzone alla volta. Dare loro 14 brani tutti insieme è per me un cambiamento, una svolta importante. Le influenze che ho subito durante la realizzazione dell’album sono quasi tutte oltre Oceano ed in particolar modo genere urban/latino e il buon vecchio rap originale”. Nell’album si alternano generi e mood diversi, che accompagnano l’ascoltatore in un percorso fra pezzi più conscious, con sonorità a metà tra il pianoforte classico e la trap, passando per brani più pop e fresh, fino a toccare il reggaeton, il punk-pop e il rap.

L’album si apre con ‘Intro’, un’introduzione perfetta a quello che sarà il racconto personale e artistico
di Giaime nelle successive tracce. Segue il secondo singolo dell’album, ‘Quando’ l’unico brano reggaeton all’interno del disco, prodotto da The Ceasars. Una traccia fresca, solare e di impatto, che si è rivelata una sfida personale da grande fan della musica latina, per riuscire a fondere le sue liriche con un’atmosfera e un suono reggaeton più ‘classic’. ‘Soli’ feat. Rose Villain è il primo brano di Giaime in duetto con un’artista donna, nonché il singolo apripista dell’album: un flow trascinante accompagna il racconto di un amore tormentato, tra indifferenza e delusione. L’album prosegue poi con ‘Ritardo’, traccia dalle sonorità pop internazionali, seguita dalla collaborazione con Nashley in ‘Sequel’, uno dei brani più introspettivi e conscious dell’album. La sesta traccia è ‘Mamma (scusa se)’, che strizza l’occhio al punk-pop degli anni ‘90-‘00 ma con un’impronta rap molto forte, e ‘Wonderfull’ è il settimo brano.

Chadia Rodriguez è ospite di ‘Ci sta’, brano che grazie a questa speciale collaborazione acquista un tocco di sensualità in più. ‘Lacrima’, nona traccia dell’album, fa invece riferimento ad un immaginario più old school, grazie alla tecnica e alla grande personalità di Guè Pequeno. ‘Club hotel’, brano accompagnato dal pianoforte che fa da protagonista, si dimostra una prova di scrittura notevole da parte di Giaime, che ha scritto di getto il testo di questa traccia intensa. Jake La Furia è il co-protagonista di ‘Motorino’, dove gli artisti lasciano spazio ai ricordi dell’adolescenza accompagnati da un velo di malinconia. ‘Favore’ e ‘Amico (come stai)’, rispettivamente dodicesima e tredicesima traccia dell’album, sono i brani in cui l’amore dell’artista per il rap emerge maggiormente, arricchite anche da citazioni di Bassi Maestro e Club Dogo. A chiudere il cerchio è ‘Outro’, che riprende la struttura della prima traccia e conclude il viaggio di ‘Figlio maschio’.

“Il periodo di lockdown non ha inciso negativamente sulla scrittura dell’album”, spiega Giaime. “Ho iniziato a lavorarci ad agosto 2020 quando il lockdown era già prepotentemente nelle nostre vite. Questo non ha fatto molto la differenza, anche se evidentemente questa pandemia l’ha fatta nelle nostre vite e quindi anche nella mia”.
Giaime presenterà il suo nuovo progetto al pubblico con tre speciali instore: venerdì 28 maggio a Milano
martedì 1° giugno a Bologna e giovedì 3 giugno a Roma.

Questa la tracklist:

1. “Intro” (prod. Andry The Hitmaker)
2. “Quando” (prod. The Ceasars)
3. “Soli” feat. Rose Villain (prod. Andry The Hitmaker e Sixpm)
4. “Ritardo” (prod. Andry The Hitmaker)
5. “Sequel” feat. Nashley (prod. Andry The Hitmaker)
6. “Mamma (scusa se)” (prod. Shorty Shok e Andry The Hitmaker)
7. “Wonderful” (prod. Zef e Marz)
8. “Ci sta” feat. Chadia Rodriguez (prod. Joe Vain)
9. “Lacrima” feat. Guè Pequeno (prod. Big Joe)
10. “Club Hotel” (prod. Andry The Hitmaker)
11. “Motorino” feat. Jake La Furia (prod. Swan)
12. “Favore” (prod. Andry The Hitmaker e Shune)
13. “Amico (come stai)” (prod. Andry The Hitmaker)
14. “Outro” (prod. Andry The Hitmaker)

Tour instore:
venerdì 28 maggio – Milano – Mondadori, Piazza Duomo 1 (ore 15.00)
martedì 1° giugno – Bologna – Mondadori, Via D’Azeglio 34 (ore 16.00)
giovedì 3 giugno – Roma – Mondadori, Via Appia Nuova 51 (ore 16.00)