Il film di Bisio arriva a Bruxelles per il Giorno della Memoria

Last Updated: 23 Gennaio 2024By

CinemaNews

Il film di Bisio arriva a Bruxelles per il Giorno della Memoria. ‘L’ultima volta che siamo stati bambini‘ mercoledì 24 gennaio 2024 in proiezione al Parlamento europeo. Il film racconta l’amicizia tra 4 bambini. I tedeschi il 16 ottobre del 1043, portano via uno di loro, un ragazzino ebreo, insieme ad oltre mille persone del Ghetto. I bambini, in segreto, decidono di partire per convincere i tedeschi a liberare il loro amico. Un viaggio tra gioco e terrore, poesia fanciullesca e privazioni, scoperta della vita e rischi di morte. Un’esperienza capace di imprimere il suo sigillo su tutti i personaggi coinvolti, cambiando la coscienza dei singoli e le loro relazioni. Fino al sorprendente, ma in fondo purtroppo logico, finale.

Venerdì 26 e sabato 27 gennaio, ‘L’ultima volta che siamo stati bambini’ sarà programmato in oltre 500 sale cinematografiche per gli studenti di tutta Italia.

CLAUDIO BISIO

“La storia non dovrebbe mai più ripetersi, il mio non è un film ideologico, non è un film a tema ma ha solo un messaggio forte: NO ALLA GUERRA perché le prime vittime sono i BAMBINI!”, dice Bisio.

L’IMPEGNO DI MFE

“Anche quest’anno – afferma Giampaolo Letta, ad e vicepresidente Medusa Film, Gruppo MFE – l’impegno del Gruppo Mfe per il Giorno della Memoria, all’interno della programmazione delle Reti Mediaset è forte e profondo. Grazie all’opera di Claudio Bisio, siamo onorati di presentare il film al Parlamento Europeo, alla presenza della Presidente della Commissione Cultura l’Onorevole Sabine Verheyen, l’Ambasciatore d’Italia in Belgio Federica Favi e Roberto Viola Direttore Generale per le politiche digitali della Commissione europea (DG Connect). Ringrazio gli insegnanti e il mondo scolastico, per l’interesse e le richieste (oltre 500 proiezioni in vari cinema d’Italia) che abbiamo ricevuto per proiettare il nostro film ai propri studenti all’interno delle loro
iniziative sulla Giornata della Memoria”.