‘Come si fa, Pt.2’ è l’ultimo singolo del gruppo Le Cose Importanti, vincitore del Premio Verona Arte d’Amore 2021, è anche un video. Il brano racconta l’intima paura che si prova nel lasciarsi andare e voltare pagina. Il video, per la regia di Alessandra Biti, è stato girato nelle location del Lago di Garda, Torri del Benaco, Castelletto di Brenzone, nelle campagne delle vigne di Calmasino e sui Bastioni delle Mura di Verona, in collaborazione con Studioventisette.

“L’esperienza a Verona è stata bella e nuova in ogni sua forma – commenta la band – dalla gente incontrata, ai luoghi in cui abbiamo suonato, passando per lo studio di registrazione e finendo con la creazione del videoclip. Non avevamo mai visto le zone intorno a Verona,  mai girato un video con una troupe. Un gruppo di lavoro affiatato e sorridente, con strumenti diverse e idee chiare. È stato strano e bello mettersi alla prova…in acqua”.

“Abbiamo scelto di girare il video nel Parco delle Mura di Verona, in particolare ai Bastioni di San Zeno, sfruttando la scenografia naturale di queste zone, ponendo l’attenzione sugli alberi sradicati dalla tempesta dell’agosto di due anni fa – spiega Alessandra Biti – Il video rimarca quindi una riflessione sul rispetto per l’ambiente e l’importanza delle radici, che legano ogni persona ai luoghi della propria esistenza. Un’apertura di sé, un passaggio dalla chiusura e immobilità delle radici, all’apertura di un elemento come l’acqua, come richiamato nel testo della canzone, ‘aprimi il petto e ti lascio guardare'”.

Le Cose Importanti sono una band divisa tra Lazio e Toscana, fondata nel 2017 da Giada Sagnelli e Ylenia Procaccioli. Sono vincitori del Premio Verona Arte D’Amore 2021 e dell’Arezzo Wave Music Contest 2020. Nel 2020 vengono scelti e pubblicati da MTV per la sezione ‘MTV New Generation’, partecipano e vincono il contest organizzato dal Color Fest. Hanno suonato sul palco principale del MEI – Meeting degli indipendenti 2019 assieme a Fulminacci, Morgan e Negrita e aperto i concerti di artisti come Fabrizio Moro, Maria Antonietta e Clavdio. Hanno già pubblicato i singoli ‘Torneremo a parlare di niente’ e ‘Terra’ e un EP, ‘Nota Vocale’, registrato durante il primo lockdown.