‘Matteo Davvero’ è il nuovo singolo degli Aftersalsa, in uscita per Futura Dischi. Il brano è un nuovo racconto della band, fatto di nuda realtà, notti stellate e confusione interiore in cui è facile immedesimarsi, dopo l’esordio nella label con ‘Patente’ e ‘Non credermi’. Il testo viene cullato da sonorità future-pop, con suoni sommersi ed echi synth, che sembrano voler trascinare un’intera generazione nei meandri dei suoi stessi sentimenti e timori.

“Il cielo più bello del mondo, ti scatto una foto con l’Iphone, dura ventiquattro ore come le storie. Ti sei addormentato sul divano con Drake nelle cuffie, ti ricordi cosa c’era scritto nelle tue mani? Le onde del mare che arrivano fino a Milano mentre cerco di tornare a galleggiare. Essere davvero se stessi per ingannare i propri sogni, ci ho provato lo giuro ma non riesco a capire cosa cazzo è successo? Mi sembra di affogare”, osservano gli Aftersalsa.

‘Matteo Davvero’ è un flusso di coscienza agli angoli di tempi inquieti, sospesi. Con questo brano la band milanese trova uno sfogo, un rifugio nel mare di notte, ma che galleggiando si gode anche la vista del buio.

Il manifesto di Aftersalsa parla a tutti, alle nostre notti, alla quotidianità del notturno e al suo incedere rallentato, dettato dai tiri di una sigaretta. “Affrontiamo la notte assieme sperando che duri per sempre”, sottolinea la band. “Siamo le canzoni che ascolti quando fai tardi e sta sorgendo il sole, l’ultima sigaretta poi davvero basta. La colonna sonora del kebabbaro mentre apri una peroni da 66 con l’accendino. Una chitarra col chorus, un sintetizzatore vintage e l’autotune, non è salsa è Aftersalsa”.