Dopo ‘Gennaio’ e ‘Il Veneficio del dubbio’, esce il nuovo singolo ‘Vivi in pace adesso?’ che anticipa l’uscita del primo album ‘Camera n.9’ di Trunchell, Etc., brano che esce dall’ordinario poiché presenta uno stile più sentimentale che si adagia su una pioggia di note blueseggianti. Il testo del brano è caratterizzato da citazioni artistiche, letterarie ed esoteriche, che presentano giochi di parole con la finalità di arrivare in maniera diretta al pubblico. L’artista ha infatti cercato rappresentare l’amore in un vero e proprio storytelling che apre più strade all’ascoltatore invitato infine a scegliere la conclusione della storia. Viene creato un parallelismo tra bene e male, inferno e paradiso, amore ed odio, rispecchiando così la filosofia di vita di Trunchell, Etc. per il quale non esiste l’estrema purezza o troppa malvagità.

Trunchell, Etc., all’anagrafe Francesco Truncellito (Matera, 6 Gennaio 2000), dopo aver suonato in gruppi punk e alternative rock, a partire dal 2017, si dedica alla scrittura e alla realizzazione di un particolare sottogenere del rap: l’horrorcore. La sua evoluzione musicale lo porta a sperimentare più generi, sempre connessi alla musica rap. I suoi brani sono ricoperti di sonorità creepy e malinconiche e i testi pieni di citazioni storiche, bibliche ed esoteriche.