Matteo Guidobaldi (in arte semplicemente Guidobaldi) con il brano ‘Dipendenza’ dichiara il suo amore incondizionato alla musica. “Quando ho iniziato a scrivere questo brano -spiega l’artista- non avevo in mente un destinatario preciso, ma quando sono arrivato al ritornello mi sono reso conto di aver descritto precisamente il mio rapporto con la musica. Ho personificato la mia passione più grande e le ho scritto una canzone d’amore. Come tutte le storie d’amore -sottolinea- anche questa ha i suoi alti e bassi, ma la musica non mi abbandona mai: anche quando mi sento solo, non sono solo davvero se ho un paio di cuffie con me”.
“Nella visione d’insieme dell’album che uscirà -aggiunge- c’è sicuramente un filo conduttore tra i brani e non è casuale l’uscita di ‘Dipendenza’ dopo ‘Cartolina Portuense’ e ‘Lungotevere’: infatti, se la prima descrive l’incontro tra due ragazzi e la seconda racconta il loro secondo appuntamento, l’ultima rappresenta l’apice di questa storia d’amore, in cui i due si rendono conto di non poter più fare a meno l’uno dell’altra”.