Dopo ‘La vita veramente’, album d’esordio premiato nel 2019 con la Targa TencoFulminacci torna oggi con il nuovo singolo ‘Canguro’ (Maciste Dischi/Artist First), disponibile in streaming e digitale. “Ho sempre avuto voti medio alti in condotta -racconta Fulminacci-  ma forse solo perché comportarsi bene è più facile di studiare. ‘Canguro’ parla dei pensieri intrusivi, del lato oscuro di tutti noi, di quando ci sentiamo dei mostri pur non avendo mai fatto paura a nessuno. In fase di arrangiamento ho lavorato sul concetto di battito: quello intimo e incombente del cuore contrapposto all’impatto sfacciato di uno schiaffo dato durante un’esplosione”.

La ricercatezza del nuovo brano si intravede già dalla della sua cover, tra le prime realizzate con l’intelligenza artificiale. Come le favole della buonanotte condizionano i sogni dei bambini, così si è scelto di raccontare le canzoni di Fulminacci al computer, dando in pasto al GAN (generative adversarial network) delle suggestioni. Centinaia di immagini trasmesse all’intelligenza artificiale, che ne analizza i pixel generandone di nuove e fondendole tra loro. Le immagini generate sono disorientanti perché simili a qualcosa di riconoscibile ma, con un secondo sguardo, diventano subito aliene. I computer possono sognare?