Da settimane il Trio Medusa, in onda tutte le mattine dalle 7.00 alle 9.00 su Radio Deejay, chiama  in diretta i membri del complesso Elio e le Storie Tese per convincerli a tornare insieme per un unico concerto celebrativo per il fine pandemia e poco fa, con la sorpresa di tutti, è arrivato il grande annuncio dalla viva voce della band, in diretta su Radio Deejay: “Ci saremo con un evento speciale che si terrà nel 2021 a Bergamo, città pesantemente colpita dall’epidemia di Coronavirus, sicuramente bisognosa di sollievo e canzoncine. Ci saremo per appoggiare il Cesvi, organizzazione umanitaria bergamasca impegnata da 35 anni nei paesi del Sud del mondo e oggi nella lotta al Covid in Italia”, dichiarano i membri della band.

“Con Cesvi -proseguono- abbiamo infatti attivato una raccolta fondi volta a sostenere le attività musicali pesantemente colpite dagli ultimi eventi. Grazie a questo crowdfunding molte band potranno tornare a suonare e incidere i propri album, ma per farlo dovranno partecipare ad un bando. Più soldi raccoglieremo, più progetti musicali potremo finanziare! E noi Elii ci esibiremo dal vivo a Bergamo se, e solo se, riusciremo a raccogliere 100.000 euro. Insomma, è un ricatto, sì, ma a fin di bene e con il patrocinio di Supergiovane”, conclude la band.

La raccolta fondi è già attiva sulla piattaforma Rete Del Dono a questo link:https://www.retedeldono.it/insiemeperlamusica.

La campagna prevede il riconoscimento di premi per gli utenti in base all’entità della donazione: si va dalla tazza degli Elii fino ad una session in studio con il gruppo. La raccolta fondi assegnerà inoltre un contributo per la Casa del Sorriso di Cesvi in Brasile che offre corsi di musica e spazi prove per i giovani musicisti della favela di Manguinhos a Rio De Janeiro.

Dal 10 al 30 giugno sarà aperta la prima finestra per partecipare al bando (che si riaprirà poi dal 14 settembre al 14 ottobre e dal 1 al 20 dicembre) consultabile sul sito www.cesvi.org. Le candidature saranno valutate da un comitato tecnico composto da Elio e le Storie Tese, Trio Medusa, Friends&Partners e Cesvi, presieduto da Cristina Parodi, madrina dell’evento. Il comitato valuterà le DEMO e assegnerà il contributo alle proposte ritenute più meritevoli.

“Siamo entusiasti di lavorare con una band di culto come gli Elio e le Storie Tese, e di tornare ancora una volta al fianco dei nostri amici del Trio Medusa. Ora come non mai abbiamo bisogno di risate e spensieratezza” dichiara Roberto Vignola, Direttore Comunicazione e Raccolta fondi di Cesvi. “Questo progetto è molto importante -prosegue- sia perché aiuta il nostro paese a guardare al futuro sostenendo il mondo della musica e dell’arte in generale, sia perché ci permette di sostenere ancora in questa emergenza Bergamo, la città dove siamo nati e insieme alla quale abbiamo scelto di lottare sin dall’inizio”.

Giorgio, Gabriele e Furio del Trio Medusa, promotori dell’idea, commentano: “Ci dispiace aver ‘molestato’ gli Elio e le Storie Tese. Ma sono gli unici, anche solo con un unico grande evento live, a poter sancire, con il giusto spirito e senza retorica, il ritorno dell’allegria. Felici di far parte di questa grande manifestazione che permetterà a tanti gruppi di continuare a fare musica. Orgogliosi di farlo a Bergamo e con il Cesvi”.