È disponibile in digitale ‘One World, One Prayer’ il nuovo brano della band The Wailers che parla di unità, amore e inclusione al di là delle differenze culturali. Collaborano al brano, che ricerca l’unione del mondo attraverso un preghiera nell’attuale situazione globale, il cantante portoricano Farruko, la giamaicana Shaggy e Cedella Marley con il figlio Skip Marley che raccolgono l’eredità di Bob Marley e che recentemente sono stati in classifica con ‘Katy Perry’ e ‘H.E.R.’. Prodotto e scritto dal vincitore di 19 Grammy Emilio Estefan e registrato al Crescent Moon Studios a Miami, ‘One World, One Prayer’ mixa reggae jamaicano con sound urban latin.

“Quando ho scritto la canzone circa due anni fa, l’ho fatto pensando a come noi, come esseri umani, dobbiamo amarci di più, essere più gentili gli uni verso gli altri e verso la natura”, ha affermato Emilio Estefan, che ha anche ribadito la necessità di un mondo con meno separazione tra razza, religione e politica.  “Chi avrebbe mai pensato che avremmo vissuto questa situazione attuale e che il messaggio di ‘One World, One Prayer’ sarebbe risuonato così fortemente? Dobbiamo apprezzare le cose semplici della vita e in particolare l’amore che inizia con le nostre famiglie e si estende per la nostra comunità e oltre … perché alla fine siamo tutti un solo mondo, un solo cuore”.

Bob Marley e The  Wailers hanno fatto la storia insieme tra il 1972 e il 1981. Fu lo stesso Bob Marley a chiedere ai Wailers di mettersi insieme. Aston Barrett Jr, figlio degli Aston ‘Familyman’ Barrett (bassista di Bob Marley e The Wailers), è quello che mantiene viva la fiamma della band. I Wailers hanno girato il mondo in lungo e in largo, mantenendo un’agenda impressionante di oltre 150 spettacoli all’anno.

“La musica dei Wailers rappresenta la pace, l’amore e l’unità. Questo è ciò che voglio mantenere vivo”, ha detto Barret, e questo è il potente messaggio che, a partire da oggi, può essere ascoltato su tutte le piattaforme digitali attraverso ‘One World, One Prayer’, il nuovo singolo tratto dall’album in uscita ad agosto 2020, prodotto interamente da Emilio Estefan.