‘Andrà tutto bene’ è la canzone scritta dal cantautore savonese Pier Caruso, in collaborazione con il bluesman siciliano Sebastiano D’amato, con la partecipazione de Il Cile, del comico Andrea Di Marco e, da New York, di Sèbas: 12 artisti la cantano, ognuno da casa. Il testo della canzone parla di come stiamo vivendo la nostra vita: racconta dei nostri sguardi persi verso l’infinito sul terrazzo, degli arcobaleni disegnati dai bambini sulle lenzuola e ripete come una sorta di mantra per tutto il ritornello la frase ‘Andrà tutto bene’, un segno di speranza che vuole arrivare nelle case della gente.

La musica può unire le persone, infatti Pier Caruso ha riunito oltre a lui 11 artisti, ognuno diverso, ognuno in una città diversa, per cercare di far capire quanto in questo momento c’è il bisogno di stare uniti, pur obbligati a restare a distanza. Nel video vi sono anche Raphael, personalità internazionale del mondo del reggae e spicca anche l’artista Sèbas che ha contribuito direttamente da New York cantando una strofa in inglese, anche questo segno che la musica può unire anche oltre Oceano.

Il testo della canzone parla di come stiamo vivendo la nostra vita: racconta dei nostri sguardi persi verso l’infinito sul terrazzo, degli arcobaleni disegnati dai bambini sulle lenzuola e ripete come una sorta di mantra per tutto il ritornello la frase ‘Andrà tutto bene’, un segno di speranza che vuole arrivare nelle case della gente.

Gli artisti che cantano sono: Pier Caruso, Sebastiano D’amato, Raphael, Varry, Valentina Sloboda, Savi Galdi, Max Lo Buono, Luca Fogliati, Lele Tico, Antonio F, Daniele Manfrinanti. Da New York Sèbas.