Due appuntamento attendono Giuseppina Torre in Campania: il 16 novembre la pianista siciliana si esibirà al Museo Storico Archeologico di Nola, in provincia di Napoli (Via Senatore Cocozza, 2 – ore 18 – ingresso libero), e il 24 novembre all’Auditorium ‘Don Luigi Verde’ della Parrocchia N.S. di Lourdes di Sorrento (Na) (via Campasso 1 – ore 19 – ingresso libero).

In scaletta le composizioni inedite del suo nuovo album ‘Life Book’  (pubblicato da Decca Records e distribuito da Universal Music Italia), disponibile in tutti i negozi, in digital download e sulle piattaforme streaming.

“Con la terra campana ho un legame artistico e affettivo che si rinnova negli anni. In particolare, il mio concerto di Nola è speciale perché inaugurerò il pianoforte che la Fidapa ha donato al Museo Archeologico –spiega Giuseppina Torre- Per me è grande onore e un’immensa gioia, perché la Fidapa è da sempre un’associazione che si prefigge di diffondere cultura focalizzando l’interesse sull’emisfero femminile, promuovendo eventi in cui la creatività della donna è protagonista indiscussa. Le note del mio ‘Life Book’ in questa occasione suggelleranno questo importante evento”.

Il concerto del 16 novembre al Museo Storico Archeologico di Nola, diretto dall’Architetto Giacomo Franzese, sarà infatti un evento importante perché Giuseppina avrà l’onore di inaugurare il nuovo progetto ‘Musica in mostra al museo’ suonando per la prima volta il pianoforte donato al museo da Fidapa (Federazione Italiana Donne Arti Professioni e Affari, sez. di Nola), presieduta dalla professoressa Nensi Romano. Una nuova collaborazione quella fra il museo e Fidapa che dà inizio ad un progetto che si pone come obiettivo quello di incentivare gli eventi musicali e diffondere la musica sul territorio.

Prodotto da Giuseppina Torre e Davide Ferrario, missato e masterizzato da Pino ‘Pinaxa’ Pischetola e registrato presso Griffa & Figli e Frigo Studio, l’album ‘Life Book’ racchiude 10 composizioni inedite, con musiche composte ed eseguite da Giuseppina Torre, che raccontano le suggestioni, i pensieri e il vissuto dell’artista negli ultimi anni, come un vero e proprio ‘racconto di vita’ in musica: ‘Rosa tra le rose’, ‘La promessa’, ‘Gocce di veleno’, ‘Dove sei’, ‘The golden cage’, ‘Siempre y para siempre’, ‘Mentre tu dormi’, ‘My miracle of love’, ‘Un mare di mani’, ‘Never look back’.