Umberto Broccoli ricorda Claudio Villa a ‘Cento, un secolo di radio’

Last Updated: 6 Febbraio 2024By Tags: , , ,

MusicaRadio

Nella settimana della 74/ma edizione del Festival di Sanremo, Umberto Broccoli ricorda Claudio Villa per la puntata di ‘Cento, un secolo di radio’ in onda domani, mercoledì 7 febbraio, alle 17,05 su Rai Radio 1. Claudio Villa, pseudonimo di Claudio Pica, si può considerare uno dei simboli del Festival: trionfatore, insieme a Domenico Modugno, con quattro edizioni vinte, e uno dei più presenti di tutti i tempi, con tredici partecipazioni.

LA SCOMPARSA NELL’ ’87

Si potrà riascoltare la voce di Pippo Baudo che annunciò la sua morte. La notizia arrivò durante la serata finale del XXXVII Festival di Sanremo del 7 febbraio 1987. Il pubblico dell’Ariston commosso gli tributa un lungo applauso e più tardi Gianni Morandi lo ricorderà dal palco. Si parlerà anche del programma di Radiouno ‘Via Asiago Tenda’ andata in onda dal 7 aprile 1980 al 29 marzo 1991. Varietà di impostazione classica, con una combinazione di sketch umoristici, ospiti quasi sempre popolari, cabaret, canzoni e quiz per la regia di Fabio Brasile. Il primo conduttore, ma anche autore, era Stefano Satta Flores. Da una puntata del 9 giugno 1987 le voci dei conduttori Daniele Piombi e Daniela Poggi che intervistano la cantante Giuni Russo. Per la rubrica dedicata agli scrittori della radio, infine, la voce di Carlo Cassola.

BIOGRAFIA

Nato a Roma il primo gennaio del 1926, Claudio Villa è stato anche un attore. e occasionalmente autore con 35 canzoni depositate a suo nome. nell’arco della sua carriera ha venduto 45 milioni di dischi. Ha vinto quattro edizioni del Festival. Nel 1955 con ‘Buongiorno tristezza’. Nel 1957 con ‘Corde della mia chitarra’. Mel 1962 con ‘Addio…addio’ (in coppia con Domenico Modugno). Nel 1967 con ‘Non pensare a me’.  Per il suo temperamento un poco ‘fumantino’ e fiero fu soprannominato ‘Il recuccio’ nel corso di una puntata dello spettacolo ‘Rosso e nero’ condotta da Corrado.