Le suggestioni notturne di Isabella Turso

Last Updated: 21 Febbraio 2024By Tags: , ,

Musica

Le suggestioni notturne di Isabella Turso. La compositrice e pianista trentina ha pubblicato il 19 gennaio scorso il suo nuovo album strumentale’, ‘Nocturne’ (Artist First).

di Daniele Rossignoli

Un album fatto di colori, ombre, suggestioni, ritmi e silenzi che compongono le varie fasi della notte. “Ho cercato di trasformare in musica tutti i miei pensieri, i miei ricordi, i sogni dando un senso a ciò che avevo in testa”, spiega intervistata da IlMohicano.

NOCTURNE

‘Nocturne’, prosegue “è un album contenente otto sogni, otto quadri che si legano alle atmosfere della notte. E’ un album ispirato fortemente alle suggestioni notturne ma non si tratta di un album che esprime il concetto che uno si aspetta di notte, cioè di oscurità. Io, la notte la vedo come una realtà molto vivace, molto colorata, fatta di contrasti molto forti. Quello che ho cercato di realizzare a livello musicale sono stati otto sogni più o meno definiti. Eseprienze anche mie personali. Il potere della musica strumentale è anche quello di lasciare libertà di fantasia. Il messaggio che mi piace lanciare è che la notte, in qualche modo, è il momento in cui la riflessione, la creatività trovano spazio per essere ascoltati. Quel silenzio che è fonte di tranquillità. Una tranquillità sempre più necessaria sopratutto oggi che siamo tutti presi dalla velocità”.

NUOVO ALBUM IN ARRIVO

Per Isabella Turso c’è in arrivo un nuovo album a maggio “con il poeta urban californiano N-Q, molto seguito in America. Quel suo modo di parlare con ritmo musicale è quello che mi piace. In passato ho lavorato anche con altri artisti come Dargen D’Amico. Mi piace molto il rap italiano, il ‘cantautorap’.

TRACKLIST

‘Nocturne’ è composto da otto tracce. Nightfall (feat. Tina Guo), Rêverie (feat. Luca Nobis),  Café Terrace at Night, Luce, Amanda & Theme, Lullafly, Ghost, Memento. “Otto tracce -spiega- che rappresentano otto fasi della notte. Dal crepuscolo all’alba. Ogni storia è lagata ad una fase notturna”.

La notte diventa una culla di emozioni che conserva intatte le sfumature spesso confuse dal caos del giorno, uno spazio vitale in cui le idee trovano conforto, ascolto e suggestiva restituzione in forma artistica. Tra le composizioni dell’album spicca ‘Nightfall’, brano in cui la pianista collabora con la violoncellista cino-americana di fama mondiale Tina Guo, conosciuta per le sue interpretazioni e produzioni di temi per il compositore premio Oscar Hans Zimmer.

BIOGRAFIA

Isabella Turso, da sempre sensibile alle tematiche ambientali e all’ecosostenibilità, con il nuovo progetto
discografico sensibilizza sul rispetto per la natura e la bellezza come forza espressiva. Questi particolari
argomenti, oltre a trovare riflesso proprio nelle composizioni dell’artista, saranno apprezzabili nella
pubblicazione in fisico dell’album e nelle future attività live.

Laureata con lode in pianoforte e musica da camera al Conservatorio di Trento, Isabella ha perfezionato la sua arte con maestri quali Bruno Mezzena in Italia e Alicia de Larrocha in Spagna. La sua versatilità musicale spazia dalla musica classica al jazz, rock, pop e rap, trasmettendo con maestria la sua ispirazione artistica senza comprometterne l’integrità. Nel corso della sua carriera, Isabella ha collaborato con numerosi artisti ed è nota come una delle compositrici più rappresentative della contemporary classical music.

Credit Photo: Cristiano Miretti