Claudio Baglioni dà l’addio alle scene

Last Updated: 4 Febbraio 2024By Tags: ,

Musica

Claudio Baglioni dà l’addio alle scene. Mille giorni ancora per l’ultimo giro d’onore. 1000 giorni, poi il sipario sulla carriera artistica live di Claudio Baglioni calerà. Per sua scelta. Lo annuncia ‘dal vivo’, non con un post, non con un medium asettico. Poco prima dell’esibizione al Forum di Assago a Milano con nuova tappa di ‘A tutto cuore’.

(di Maria Elena Molteni)

“CHIAMO IL MIO GIRO D’ONORE”

“Ci ho pensato bene, ma non per molto tempo. Le prove del gran finale di solito si iniziano presto. Qualcuno si costruisce una piramide, qualcuno fa qualcosa di più spiccio. Io credo che sia questo il mio finale, quel giro della vittoria che vorrei fare anche meno affannato. Ho voluto vedere se dal nostro concerto (siamo in 100 sul palco) A Tutto Cuore poteva cominciare il mio giro d’onore”.

DAL RING SI SCENDE QUANDO SI E’ VINCENTI

“Non ero ancora tredicenne  quando salii i primi scalini di un palco: un festival di voci nuove di San Felice da Cantalice. Diceva già tutto quel nome, il nostro modo di essere. Sono passati 60 anni. Quest’anno celebro 55 anni di carriera, ma la mia vita musicale compie 60 anni”. E’ stato un concerto, etimologicamente parlando: un’impresa, una gara. Ho avuto fortuna perché, in casa mia,nessuno faceva il cantante. Mi sono ritrovato su questo piccolo palco. Un caso della vita che, per caso, diventa la vita intera”. Ora, “tagliato il traguardo dei 60 anni, ho deciso di chiudere questa bellissima storia umana e musicale, le curve in alto e in basso, i successi e quelli che lo sono stati un po meno. E ora, che di tempo ce n’è un po’ meno, ho affrettato i passi. Dal ring si scende e si cerca di scendere quando si è vincenti.

Vorrei restare più che un suonato un suonatore. Chiamo il mio giro d’onore, chiamo i miei mille giorni”.

UN NUOVO DISCO E NUOVI PROGETTI PER MILLE GIORNI

E in questi mille giorni sicuramente arriverà un nuovo disco, nuovi progetti, qualcuno più lungo, qualcuno più estemporaneo. poi, nel 2026, stop. “Scriverò ancora, ma non canzoni”.