La mia mano è come dioPer te che hai le zampeApparsa in maremma in un giorno un po’ specialePer caso o per destinoTi sei fermata qua
Sogni a volte funghi e lepriAmi il salmastro ed i gabbianiI boschi ormai lontani ti han lasciato le feriteDi un vile cacciatoreDisarmato di amoreSpietato sfruttatore
E poi se a volte mi vedi stare un po’ malePer quella voglia che ho di farti scappareLibera cosìPoi il giorno dopo tu ritorni quiDa meLo so
Hai azzannato qualche amicoA me hai dato anche un bacinoMa hai fatto un bel casinoE son finito in ospedaleNon ti posso biasimareCome me non sei normale
E quando sono quaA suonare questo pianoMi volto ed il tuo visoRilassato sembra umanoHo capito il tuo pianoSei solo pazza d’amoreNon c’è altra motivazioneSei solo pazza d’amore pimpaNon c’è altra motivazione
Bau bau