Carpe diem in chiave pop per i Ricchi e Poveri

Last Updated: 7 Febbraio 2024By Tags: ,

Sanremo

Un ‘carpe diem’ in chiave pop la canzone che i Ricchi e Poveri portano all’Ariston, assicurandole un posto d’onore tra le prossime hit post sanremesi. Angela Brambati e Angelo Sotgiu partecipano alla 74esima edizione del Festival con ‘Ma non tutta la vita’, prodotto dall’etichetta DM Produzioni su licenza Carosello Records, casa discografica legata al gruppo sin dagli esordi (1967) quando Franco Califano, loro talent scout, organizzò la prima audizione proprio nei suoi studi milanesi.

IL NUOVO BRANO

Tra notti che finiscono troppo in fretta, stelle che cadono e rose che appassiscono, c’è solo il desiderio di vivere pienamente la vita e… scendere in pista. Il brano è scritto da Edwyn Clark Roberts, Cheope e Stefano Marletta e arrangiato da Merk&Kremont e Edwyn Roberts.L’autocitazione nell’incipit ‘Che confusione’ proietta un tormentone del passato nell’era della Gen Z. Il singolo è disponibile da oggi su tutti i digital store e piattaforme streaming.

IL GRUPPO PIU’ STREMMATO SU SPOTIFY TRA ARTISTI A SANREMO

Il gruppo italiano più famoso nel mondo ha venduto 22 milioni di dischi, realizzato 30 album, con 5,7 milioni di ascoltatori mensili si conferma il più streammato di Spotify tra gli artisti in gara al Festival di Sanremo 2024, dato che attesta l’intergenerazionalità di un repertorio di grandi successi, tra i quali: La prima cosa bella, Che sarà, Mamma Maria, Voulez vous danser, Se m’innamoro e Sarà perché ti amo, diventata tra l’altro la colonna sonora di tante manifestazioni e società sportive nazionali e internazionali, più semplicemente un inno sinonimo di festa che ha collezionato oltre 200.000.000 di streaming.

IL VIDEOCLIP

Il videoclip è un viaggio attraverso i decenni in cui si è sviluppata la carriera dei Ricchi e Poveri. Con una chiave giocosa e ironica, il gruppo attraversa la storia della cultura pop: dalla tv in bianco e nero degli anni ’60 all’estetica dell’R&B contemporaneo, passando attraverso le atmosfere psichedeliche dei ’70, al glam degli ’80 e ’90 sino al patinato delle riviste dei anni primi duemila. La narrazione tiene insieme le sale da ballo, gli studi televisivi, le citazioni ai film e ai videoclip iconici e scandisce il tempo a passo di danza, ricordando che si può sempre cogliere l’attimo.

CREDITI DEL VIDEO

Regia di Galattico
Concept & Creative Direction: Filippo Rossi
Art director & Illustrazioni: Selene Sanua
Lead Motion Designer: Lorenzo Maffei
DOP: Marcello Orlando
Artist Coordinator: Walter Ferrari
Motion Designer: Saul Garofalo, Jolanda Fiaré
Producer: Luca Belli
Shooting Producer: Bianca Tabaton
Camera: Alessandro Tempestini
Elettricisti: Manfredi Prestigiacomo, Eleonora Bianchini
Location: Studio Santaveronica
Make up e Hair Styling a cura di Al Pacino Service

STYLING FESTIVAL DI SANREMO

Lo styling dei Ricchi e Poveri è a cura di Rebecca Baglini che ha voluto intrecciare i simboli della storia della moda ad una visione attuale, accostando la band a stilisti giovani e innovativi, come Vivetta per la prima serata. E poi Oséree, Khrisjoy rappresentano realtà aziendali al femminile e made in Italy.