Si è conclusa domenica 27 novembre la sesta edizione della Milano Music Week, una settimana dedicata alla musica e ai suoi protagonisti promossa dal Comune di Milano, Assomusica, Fimi, Nuovo Imaie e Siae. Quest’anno sono state registrate oltre 30.000 presenze tra incontri con gli artisti, music talk, concerti e djset. Più di 70 ore di incontri che hanno coinvolto oltre 100 artisti e tantissimi operatori del music business. A questi si aggiungono gli eventi organizzati dai content partner inclusi nel programma della MMW che si sono svolti in tutta la città di Milano per un totale di ben 300 appuntamenti. “In questi giorni ho avuto modo di incontrare tanti ragazzi e ragazze provenienti da tutta Italia che hanno scelto di passare tutta la settimana a Milano per seguire gli appuntamenti della Music Week. Ѐ un segnale importante che dimostra come questa manifestazione sia ormai cresciuta anche al di fuori dei propri confini, al punto di diventare un’attrazione per gli amanti della musica e gli aspiranti professionisti di tutto il paese. Ѐ stata una gioia e una soddisfazione vedere come ogni incontro, anche quelli su temi più settoriali, potesse contare su una sala piena. Vuol dire che c’è tanta voglia di musica: di suonarla, parlarne, ascoltarla, ballarla e impararla. Un evento come la Milano Music Week nasce proprio per questo, e per ribadire che la musica è cultura e lavoro”, commenta Nur Al Habash, Direttrice Artistica Milano Music Week.