Prosegue al Mare Culturale Urbano la rassegna ‘Il jazz a mare’, la rassegna organizzata con Rest-Art/Novara Jazz negli spazi di Cascina Torrette, in via Giuseppe Gabetti 15 (zona San Siro), a Milano. Come sempre, i protagonisti sono soprattutto le giovani band e i talenti emergenti della scena nazionale, ma in alcuni casi sul palco si esibiscono anche musicisti consolidata esperienza. Gli appuntamenti sono in programma ogni martedì alle ore 21,30 (gli eventi hanno un biglietto di entrata simbolico pari a un euro). Il calendario completo è disponibile sul sito maremilano.org.

Martedì 25 ottobre sarà la volta del quartetto, solo apparentemente convenzionale, guidato dal sassofonista Riccardo Sala, che porterà in scena il progetto ‘Cassini’s Last Image’, un tributo alla space-opera in una miscela di elettronica, jazz e sperimentazione radicale. Dopo la pausa per la festività di Ognissanti, i concerti con la musica improvvisata continueranno per tutto il mese di novembre: martedì 8 largo al trio guidato dalla vocalist Marella Motta con ‘And everything in between’, progetto in cui il soul si mescola con il pop, il R&B con il jazz e le sonorità afro con la musica elettronica; la settimana successiva, martedì 15 novembre, saranno di scena i Four Jam, gruppo che propone standard jazz tra post-bop e fusion; il 22 novembre riflettori puntati sul Mario Zara quartet, formazione guidata da pianista Mario Zara, che eseguirà i brani di ‘The Distance’, album di matrice europea in cui si possono cogliere varie influenze, dalla classica al jazz contemporaneo, e una particolare attenzione alla melodia più mediterranea. Infine, a chiudere la programmazione del mese, martedì 29 novembre spazio a Ok Bellezza, cioè al trio composto da Nick Stimazzi (hammond), Alessandro Borgini (chitarra) e Nicola Tentorio (batteria), che si cimenterà in un programma di composizioni originali (con echi funk e latin jazz) e standard tratti dai repertori soul-jazz