(di Daniele Rossignoli) –Luca Argentero e Alessandro Siani sono i conduttori della nuova edizione di ‘Striscia la notizia’ in onda da martedì prossimo, 27 settembre. Giunto alla 35/ma edizione, il Tg satirico di Canale 5 sarà quest’anno ‘la voce dell’intransigenza’. “Tutti dicono, quando accade qualcosa: ‘beh, ci sta’. Noi no, non ci stiamo – ha precisato il ‘padre’ di Striscia, Antonio Ricci, presentando il programma alla stampa- noi vogliamo continuare a dire di no e citando Vaco Rossi: ‘c’è chi dice no’. Ci prendiamo ancora una volta questo impegno con passione, ma sempre con tanta, tanta ironia”. L’esordio di martedì prossimo, due giorni dopo quindi le elezioni “arriva proprio al momento giusto -sottolinea Ricci- non abbiamo dovuto subire la ‘par condicio’ elettorale e da martedì potremo ricominciare con intransigenza, sapendo che il buffet sarà molto ricco”.

Se per Siani si tratta di una conferma per Argentero è un vero debutto: “Tutto è nato da una telefonata di Ricci. Ho ricevuto questo invito come una lusinga e me l’ha venduta molto bene, dicendomi che mi sarei divertito molto e avrei lavorato poco. A questo punto come potevo rifiutare? Qui dentro -ha proseguito- ho trovato un ambiente veramente familiare come non mi è mai successo in 20 anni di carriera. Mi sono subito sentito a casa”, ha concluso Argentero.

Alla coppia Siani-Argentero faranno compagnia le immancabili ‘veline’: Cosmary Fasanelli e Anastasia Ronca. “Molti mi chiedono che senso abbia, al giorno d’oggi, avere in trasmissione le ‘veline’ -ha sottolineato Ricci- ma io mi chiedo e chiedo a loro: ‘che senso ha la vita?’. Ha senso che esistano i calciatori? Le veline ballano, fanno quello per cui hanno anche studiato e lo fanno in un ambiente sano. La figura della ‘velina’ esiste da 35 anni e finchè se ne parlerà significa che hanno un senso”.