Torna in scena domenica 4 settembre in piazza Maggiore a Bologna alle 23, nell’ambito dell’ ‘Hey Joe – Bologna Suona’, lo spettacolo quadridimensionale ‘Inferno – Opera Rock’ durante la quale verranno eseguiti dal vivo i brani tratti da ‘Inferno’, l’opera rock electro sinfonica di Francesco Maria Gallo ispirata alla celebre cantica della Divina Commedia disponibile in formato cd, vinile e in digitale.

“Essere sul palco del festival ‘Hey Joe’, diretto dal fantastico Valerio Negroni, è per me e per i miei musicisti di Inferno un grande onore”, spiega Francesco Maria Gallo. ‘Hey Joe’, aggiunge “è una straordinaria kermesse di due giorni nella piazza principale di Bologna, all’ombra del Nettuno e di Palazzo d’Accursio, che si ispira ai valori sociali di quel mitico Woodstock del 1969. Tanti musicisti, provenienti da tutta Italia a raccontare a colpi di Rock and Roll il sentimento di quella musica che ispira sentimenti di etica sociale per un mondo migliore. Sarà infine un’occasione per ricordare vecchi amici che ci hanno lasciato, ma che vivono ancora attraverso la loro musica: Franco Paradise, Junior Magli, Silvano Silvi, Romano Trevisani, Mike Bird… saliranno ancora una volta su quel palcoscenico a raccontarsi attraverso la nostra musica. Ma soprattutto porterò con me il ricordo di Gianni Scida, che negli anni ’70 trasformò Strongoli, un piccolo paese della Calabria, in un centro della musica Rock insegnando a tanti, come il sottoscritto, le prime note da scrivere su un pentagramma e distogliendo noi giovani ragazzi da quanto di più malvagio stava affiorando in quei tempi, armandoci con una chitarra”.

‘Inferno – Opera Rock’ unisce musica, teatro, danza contemporanea e arti visive: quattro differenti linguaggi attraverso i quali Francesco ‘Rock’ Maria Gallo (voce), accompagnato da Simona Rae (voce), Ricky Portera (chitarra), Stefano ‘Perez’ Peretto (batteria), Pier Mingotti (basso), Renato Droghetti (piano) e Laura Spimpolo (voce narrante), riproporrà dal vivo la sua personale visione del girone dell’Inferno dantesco contenuta nell’album ‘nferno’. I visual e le luci sono a cura di Federica Lecce, il sound design dello show di Rodolfo Rod Mannara.

Credit Photo: Gaspare Gagliano