Dopo il debut EP ‘Neppure la pioggia ha mani così piccole’ il giovane Scirocco (Luca D’Agostino) torna con il singolo ‘Lunapark’. Arroccati in una società che impone di essere all’altezza della cronaca, al pari del mito della ‘realizzazione’, l’uomo è costretto a fare i conti col demone delle aspettative. E allora, nella cornice delle vicende quotidiane, da una parte si staglia la prospettiva dell’aspettativa altrui: una conversazione, le chiacchiere di convenzione, necessità di leggerezza che fa da contraltare al peso della vita. D’altra parte, ciò che ognuno si aspetta da sè, che raramente coincide con le prospettive degli altri. Il peso di dover essere leggeri, per bilanciare il carico della realtà, si esplicita in un grido di soccorso, che è, al contempo, l’ammissione di un limite: “sono solo un ragazzo, mica un lunapark?”.