Dedicato “a tutti gli ultimi romantici che pensano di non avere abbastanza tempo”: esce oggi, venerdì 8 luglio 2022, per MArteLabel, Matusalemme, il nuovo singolo de I Brema, duo formato da Tobias Giacomazzi (voce solista, chitarra ritmica e synth) e Michele Grottesi (chitarra solista e seconda voce). Matusalemme è il personaggio più longevo della Bibbia, che si è distinto dagli altri per sua lunga vita di 969 anni. Il brano è un dialogo dove il protagonista parla in prima persona con il Signore chiedendogli di poter vivere a lungo come Matusalemme. La richiesta è quella di poter “veder la fine delle sue preghiere”, arrivare cioè a capire un giorno se tutto quello fatto fino a quel momento sia veramente servito a qualcosa.  Ma c’è una domanda che inizia a tormentare l’uomo nel corso delle strofe: – “Ha veramente senso una vita lunga se ti vengono a mancare tutte quelle cose che riescono a dare un valore a quel tempo?”. Si può morire anche da vivi, e questo il protagonista non lo aveva considerato. Intanto però il tempo scorre, ed è  proprio avvicinandosi al momento della sua fine, che forse troverà le risposte a quelle domande, a cui una vita lunga non aveva saputo rispondere.

I Brema sono una giovane band della provincia di Macerata che amalgama un folk-rock energico con testi sentiti e impegnati. Nel dicembre 2017 esce il loro primo disco autoprodotto, ‘NessunDove’, un viaggio nella loro visione del mondo. Il progetto trova fin da subito un notevole apprezzamento, permettendo al gruppo di varcare i confini regionali suonando in importanti contesti in giro per l’Italia e collezionando tra il 2018 e il 2019 un tour con più di 50 date che li porta ad aprire i concerti di band come: Pinguini Tattici Nucleari, Bandabardò, Selton, Bud Spencer Blues Explosion, Lorenzo Kruger (voce dei Nobraino), Meganoidi, Africa Unite, Eva Poles (Prozac+) e tanti altri.