Musica e parole per ricordare Alda Merini

Senza categoria

Giovedì 7 luglio lo Spazio Alda Merini di via Magolfa 30, Milano, diventa luogo di musica e di incontri tra artisti e la Poetessa dei Navigli sempre presente. ‘Alda’s Song… Jazz drops’, concerto per voce e piano di Danila Satragno, realizza il sogno di portare grandi interpreti femminili ad animare le serate del magico giardino di Alda preceduto, all’ora dell’aperitivo, da ‘Incontri e magie’, dialogo fra Donatella Massimilla, regista e direttrice artistica dello Spazio Alda Merini, e la blogger Margareth Londo, creatrice del sito Into the Stage.

‘Alda’s song…jazz’: un incontro al di là del tempo durante il quale la cantante, musicista e vocal coach Danila Satragno dedica alla Poetessa dei Navigli una serata musicale ispirata dalle sue passioni sonore. Ma soprattutto un inedito, ‘Alda’s Song’, composto al pianoforte della casa/museo di via Magolfa 30, dove il talento e la personalità della Merini rivivono tra gli oggetti, i manoscritti e gli arredi donati dalle figlie e dagli amici.

“Entrare nella stanza di Alda -racc0onta Danila Satragno- è stato come trovarsi in un’altra dimensione: le sigarette sparse a terra, gli abiti che sembravano appena smessi, il profumo di tramonto… e il pianoforte. Appena le mie mani hanno sfiorato quei tasti, la musica ha preso forma come se qualcuno mi sussurrasse le note tra le parole delle persone che mi raccontavano i suoi aneddoti passati. Così, è nata ‘Alda’s Song…’ mentre i muri diventavano trasparenti e l’anima sempre più liquida”.

L’appuntamento con Alda’s Song inizia alle ore 20 nella Stanza della Poetessa ricostruita nell’ex tabaccheria di via Magolfa con un ‘a solo’ di Danila Satragno al pianoforte appartenuto alla Merini, che la sera si cimentava sui tasti accompagnando Milva e tanti altri amici musicisti. Saluta il Presidente del Municipio 6 Comune di Milano Santo Minniti. Alle 21 il concerto di Danila Satragno per voce e piano con Antonio Zambrini al piano e Luca Garlaschelli al basso, nel giardino dello Spazio Alda Merini. In programma i brani: ‘I Can’t Give You Anything but Love’, ‘My Funny Valentine’, ‘But Not for Me’, ‘Caravan’, ‘Almeno tu nell’universo’,’ 4 marzo’, ‘Smooth operator got it bad’, ‘It Don’t Mean a Thing’.

Alle 19 la blogger Margareth Londo presenta, insieme a Donatella Massimilla, direttrice artistica dello Spazio Alda Merini, ‘Into the stage’, una realtà culturale dai mille volti e dalle mille sfaccettature: un sito, un programma radiofonico, oltre 150 puntate Podcast… Una continua ricerca di messaggi
culturali che desiderano coinvolgere un pubblico diversificato e curioso di conoscere mondi che concorrono a dare forma all’Arte. ‘Into the stage’vuole veicolare il messaggio artistico-culturale del ‘Teatro e dintorni’. Si alterneranno alcuni degli ospiti della stagione Radiofonica e Podcast
appena conclusa come: Laura Pigozzi, psicoanalista e scrittrice; Gaspare Bonafede, percussionista Hand pan; Paolo Pasi, giornalista e scrittore.