‘Il canto della lavatrice’ della cantautrice Roberta Giallo

Senza categoria

È disponibile in digitale ‘Il canto della lavatrice’, secondo brano estratto dall’album ‘Canzoni da museo’ della cantautrice Roberta Giallo. Il brano nasce come componimento ad opera del poeta Roberto Roversi, noto per la forte vocazione sociale e civile e per aver scritto alcuni testi in seguito musicati da Lucio Dalla. Il testo era infatti originariamente destinato al cantautore bolognese ed è stato donato a Roberta Giallo da Antonio Bagnoli, editore Pendragon e nipote del poeta. La cantautrice ha poi deciso di donare nuova vita a questi versi, creandone un’opera musicale inedita, rendendoli canzone.

“Questo pezzo, nato dagli straordinari versi di Roversi, uniti alla mia musica, è Epos contemporaneo – racconta Roberta Giallo- musicalmente ho cercato di restituirgli quella forza primigenia, come sempre partendo dal piano, per poi aggiungere, synt, elettronica, timpani dell’al di là, cori a volontà, al di là del tempo”.

L’album “Canzoni da museo” è disponibile in tiratura limitata in formato vinile. Si tratta di un progetto che contiene il pensiero poetico di tre poeti di spicco, a partire dal fotografo Giovanni Gastel, passando per Davide Rondoni, fondatore del Centro di Poesia Contemporanea, e il poeta bolognese Roberto Roversi.

Arrangiato da Roberta Giallo e Enrico Dolcetto, produttore artistico dell’album, ‘Canzoni Da Museo’ è stato realizzato con il contributo del Comune di Bologna – City of Music Unesco e Fondazione del Monte.

Questa sera, alle 21,30, Bologna accoglierà il ‘Roberta Giallo in pigiama concerto’ presso il Bravo Caffè (Via Mascarella 1), durante il quale la cantautrice si esibirà sulle note del brano “’Il canto della lavatrice’.

 

Credit photo: Valerio Mengoli