La reunion dei Gazosa con il singolo e il video de ‘L’italiano’

Senza categoria

A pochi giorni dall’annuncio della loro reunion, i Gazosa hanno pubblicato il videoclip de ‘L’italiano’ (per Jericho Records, distribuito da Believe Digital), prodotto e arrangiato da Paolo e Celso Valli, brano che sancisce il loro ritorno sulla scena musicale. Era il 2002 quando i Gazosa calcarono il palco di Sanremo, in gara tra i Big con il brano ‘Ogni giorno di più’, dopo la vittoria nel 2001 nella Sezione Nuove Proposte del Festival con ‘Stai con me (forever)’. I quattro teenager che hanno rivoluzionato la scena pop degli anni 2000, portati alla ribalta da Caterina Caselli, hanno avuto in pochissimo tempo un successo straordinario, spopolando con il brano ‘www.mipiacitu’, hit estiva diventata una instant classic.

Dopo vent’anni dalla loro affermazione, i fratelli Valentina e Federico Paciotti e Vincenzo Siani commentano così la loro rinnovata identità musicale: “Maturando, ci siamo concessi la libertà di esprimere noi stessi fino in fondo. Generi come il punk, lo stoner ed il grunge sono diventate le nostre coordinate sonore che abbiamo fuso alla migliore tradizione del pop italiano. L’italiano è la giusta sintesi tra questi nostri riferimenti musicali. Nel testo abbiamo voluto giocare con tutti gli stereotipi dell’italianità come il fairplay, il buon cibo, il calcio ed il grande cinema”.

Il videoclip del brano ‘L’italiano’, diretto da Valerio Matteu, è prodotto da Ruggiero Film Production di Gennaro Ruggiero, con la partecipazione dell’attrice Angelica Loredana Anton. L’idea del video nasce per omaggiare il nostro Paese e trae ispirazione dal discorso di Oscar Farinetti, sulla fortuna di nascere in Italia, sull’influenza della cultura, dell’arte made in Italy famosa in tutto il mondo. Tra i frame ritroviamo alcuni riferimenti al cinema italiano, in chiave ironica, de ‘Il Padrino’, ‘Toro Scatenato’, ‘Fantozzi’, ‘La grande Bellezza’; si scherza sul concetto di italiano medio e sul pregio, tutto italiano, di sdrammatizzare i periodi di crisi e di grande difficoltà.