‘CNC’ è il singolo d’esordio solista del cantautore palermitano Iofortunato (Fabrizio Fortunato). ‘CNC’ è l’acronimo di ‘Carne Nella Carne’, un pezzo che ruota intorno all’elettronica delle drum machine e dei synth che si contrappongono ai fraseggi della chitarra elettrica, al basso elettrico, al pianoforte e agli archi, questi ultimi veicoli di una profonda malinconia che caratterizza il mood del brano.

Nel testo spesso si fa riferimento a luoghi e spazi domestici, agli oggetti che li abitano: il letto, le lenzuola sono tra questi. Sotto le lenzuola si consuma l’amore, sotto le stesse ci si rifugia da ciò che con fatica dobbiamo affrontare e accettare. Il brano racchiude però in sé la speranza, la consapevolezza che nonostante le paure, le insicurezze, le incomprensioni che spesso ci dividono, si possa essere capaci di reagire, orientando lo sguardo verso ciò che davvero appare ‘essenziale’ nelle nostre vite, che ci consente di stare bene. La paura fa parte di noi: è umana e necessaria.