Dopo aver firmato per la Capitol Records nel 1962 ed aver pubblicato quello stesso anno il primo album Surfin’ Safari’, tre giovani fratelli insieme a un cugino e ad un amico di Hawthorne, California, conosciuti semplicemente come The Beach Boys, diventarono popolari con il loro suono esuberante che incarnava lo stile di vita da spiaggia della Southern California con armonie vocali solari, twangin’ guitars, surf songs ed esuberanza giovanile. Grazie al successo di hit come Surfin” e Surfin’ Safari’, l’album, che conteneva per lo più brani originali, cosa insolita per quei tempi, rimase per 37 settimane nella classifica di Billboard aprendo la strada ad una delle band più acclamate dalla critica, con un successo commerciale enorme e vendite che hanno superato i 100 milioni di dischi in tutto il mondo. Con ogni album, i Beach Boys hanno affinato le loro capacità di scrittura e produzione, evolvendosi rapidamente dai loro primi esordi nel surf per creare alcune delle musiche più accattivanti e coinvolgenti dal punto di vista sonoro.

Sessant’anni dopo aver diffuso per la prima volta le loro ‘good vibrations’ in tutto il mondo, i Beach Boys, prima band pop americana a raggiungere il traguardo dei 60 anni, rimangono uno dei gruppi più leggendari e influenti grazie a una musica senza tempo che risuona nella cultura moderna odierna più forte che mai. Per celebrare il loro 60° anniversario, Universal Music ha pianificato una serie di iniziative per celebrare la ‘America’s Band’ nel 2022 e nel 2023.

“È difficile credere che siano passati 60 anni da quando abbiamo firmato con la Capitol Records pubblicando il nostro primo album, ‘Surfin’ Safari’. Eravamo solo ragazzini nel 1962 -affermano i Beach Boys- e non avremmo mai potuto sognare dove ci avrebbe portato la nostra musica, che avrebbe avuto un così grande impatto sul mondo, che sarebbe stata ancora amata e che avrebbe continuato a essere scoperta generazione dopo generazione. Questo è un traguardo importante che siamo tutti molto onorati di aver raggiunto. E ai nostri incredibili fan, quelli di sempre e quelli più recenti, non vediamo l’ora di condividere ancora di più durante l’anno”.

Per il presidente e CEO di UMe (Universal Music Enterprise), Bruce Resnikoff: “I Beach Boys hanno creato alcune delle musiche più iconiche e amate di tutti i tempi. Una parte indelebile e importante del tessuto culturale americano, la loro musica senza tempo è stata una colonna sonora onnipresente per generazioni e continua a influenzare, ispirare e deliziare. Siamo onorati di portare avanti il ​​leggendario catalogo dei Beach Boys e non vediamo l’ora di celebrarli durante tutto l’anno insieme ai milioni di fan in tutto il mondo”.

Per iniziare le celebrazioni e fornire la perfetta colonna sonora estiva, ecco una nuova edizione rimasterizzata e ampliata della raccolta dei più grandi successi della carriera dei Beach Boys, Sounds Of Summer: The Very Best Of The Beach Boys’, in uscita il 17 giugno. Pubblicato originariamente nel 2003, l’album è salito al 16° posto della classifica americana dove è rimasto per 104 settimane. Ha venduto quasi quattro milioni e mezzo di album ed ora è stato aggiornato sia nel numero di brani che nella qualità dell’audio, aggiungendo 50 canzoni alle 30 tracce originali con il meglio del gruppo: 80 tracce che spaziano dai loro primi successi ai brani più amati dai fan, dal loro album di debutto del 1962, ‘Surfin’ Safari’, sino a ‘Still Cruisin” del 1989.

Compilato da Mark Linett Alan Boyd, lo stesso team responsabile delle SMiLE Sessions’ e del box set Feel Flows – The Sunflower e Surf’s Up Sessions 1969-1971′, ‘Sounds Of Summer’ presenta quasi tutti i successi entrati nella Top 40 americana, tra questi California Girls’, I Get Around’, Surfer Girl’, Surfin’ U.S.A.’, Fun, Fun, Fun’, God Only Know’, Good Vibrations’, Be True To Your School’, Wouldn’t It Be Nice’, Kokomo’, Barbara Ann’, Help me, Rhonda’, In My Room’ e molti altri. Cinquanta tracce aggiuntive mostrano invece un ampio mix delle loro canzoni con brani come All Summer Long’, Disney Girls’, Forever’, Feel Flows’, Friends’, Roll Plymouth Rock’, Sail on Sailor’, Surf’s Up’ e Wind Chimes’.

L’edizione ampliata di ‘Sounds Of Summer’ sarà disponibile in diversi formati: digitale3 CD e un cofanetto in vinile Super Deluxe Edition con 6LP. Tutti i formati includeranno un booklet con nuove note di copertina e foto aggiornate. La versione con la track-listing originale di 30 brani sarà disponibile anche in versione rimasterizzata su CD e 2LP.

Dopo l’uscita di ‘Sounds of Summer’, il prossimo autunno proseguiranno le pubblicazioni d’archivio dei Beach Boys, riesplorando due album delle band spesso trascurati ma fondamentali, Carl and the Passions – So Tough’(1972) e Holland’ (1973). Il box set deluxe segue cronologicamente il cofanetto ‘Feel Flows – The Sunflower and Surf’s Up Sessions 1969-1971’, che ha raccontato ed esplorato il periodo 1969-1971 del gruppo attraverso brani inediti, registrazioni dal vivo, promo radiofonici, versioni e mix alternativi e versioni a cappella, raccolte dalle sessioni dell’album. Maggiori dettagli verranno rivelati presto.

Oltre alle nuove uscite musicali di Capitol/UMe, i Beach Boys stanno realizzando un documentario, un tribute-album, mostre ed eventi prestigiosi, partnership e molto altro per celebrare il loro 60° anniversario.