Esce il 4 marzo su tutte le piattaforme digitali ‘Vita facile’ il nuovo EP di MOX, all’anagrafe Marco Santoro, cantautore romano della scuderia Maciste Dischi. “Nel monologo forzato che negli ultimi anni siamo tutti stati costretti a sostenere con noi stessi -spiega- ho imparato molte cose di me: che niente mi dà soddisfazione come scrivere una canzone, che amo gli anni ’60, ma molto anche le sonorità più moderne, che ognuna di queste anime ha la stessa necessità  di essere espressa, che sono un appassionato di 45 giri e che i limiti della loro struttura in realtà gli conferiscono un’aura di sacrale rispetto per l’ascolto. Per questo ho voluto riutilizzare, stavolta scientemente, questo supporto, per questo pur di utilizzarlo ho ridotto a quattro la scelta tra le mie più di cento canzoni pronte.  Ho deciso di rendermi la vita facile -osserva- accettando e assecondando ognuna delle mie nature di cui queste quattro canzoni rappresentano solo un assaggio. Spero almeno di aver reso la giornata più piacevole a qualcuno, con questa scelta. L’EP ‘Vita Facile’ conterrà quattro nuove canzoni, uscirà esclusivamente in vinile, in un numero limitato di copie. Qualità, non quantità -aggiunge- perché le canzoni hanno bisogno di rispetto”.

“La vita del musicista è difficile, oggi più che mai -prosegue MOX- eppure mi sento fortunatissimo a sapermi sfogare in musica e a trovare in lei la forza nei momenti difficili; la musica ti fa capire qualcosa di te, perchè sono pensieri ad alta voce, e se sei fortunato ti fornisce anche una vaga forma di orientamento: in questo senso vedo che con lei la mia vita sia più facile, e comunque di certo senza sarebbe molto più difficile! Il titolo ‘Vita facile’ serve a ricordarmi la scelta che ho fatto, di cui ancora vado molto fiero. Non è la vita facile a cui siamo abituati a pensare, quella dei film, ma da un certo punto di vista è anche meglio, perchè almeno non è un film, vera”.

Il concetto è ripreso anche nel lavoro fotografico di Ilaria Magliocchetti Lombi dove le copertine dei singoli vengono smascherate dalla copertina dell’EP, che svela l’intero set fotografico.

 

Credit Photo: Ilaria Magliocchetti Lombi