È online il videoclip di ‘Tostapane’, ultimo singolo di Möly, la nuova scoperta di Petricore e Fiero Dischi. Poco più che ventenne, Möly ha già trovato il suo posto nel nuovo panorama musicale indie italiano, grazie alla sua ironia, che le permette di fare i conti con uno sconforto a cui non sa dare un nome. In ‘Tostapane’, l’artista affronta la sua tristezza scherzando sui cliché, tra forchette nel tostapane e tostapane nella vasca, per immaginare una vita senza questa noia e questa tristezza. “Penso che il gioco e l’ironia siano una buona dimensione in cui affrontare le cose brutte -afferma- specie se in forma di canzone toy, ma bedroom pop, ma dreamy, ma anche un po’ drum and bass”.

Il videoclip di ‘Tostapane’ è un salto visuale e tematico rispetto ai precedenti video di Möly. Al centro, c’è un’atmosfera di gioco che va a sposarsi perfettamente con il significato della canzone: a volte scherzare è un buon meccanismo per gestire certi sentimenti e andare avanti. Forse un giorno, Möly imparerà a essere triste quando ne ha bisogno. Per ora ci tiene incollati allo schermo ad osservare un’aliena blu dai boccoli biondi, che vende elettrodomestici e tratta male gli assistenti.

“La televendita, con l’universo di cliché che si porta dietro, come il doppio tra vita reale e vita ‘patinata’ e sorridente -osserva Möly- sottolinea il tema della pressione di apparire felici anche quando non lo siamo, di sdrammatizzare per non pesare mai, di essere sempre piacevoli”.

Cresciuta a colpi di emo, musica psichedelica anni ‘60/’70 e city pop, Möly è pronta a rinnovare il linguaggio dell’indie e del cantautorato italiano, con brani molto personali, testi scritti in cameretta e riarrangiati con chitarrine ‘dreamy’ da Matteo Brioschi negli studi Petricore.