“Ho condotto Sanremo con Pippo Baudo nel ’92 e il gusto e l’emozione di essere su quel palco l’ho provata. Attualmente, se devo seguire questi due progetti (‘Ballando con le stelle’ e ‘Il cantante mascherato’ ndr) devo dire che ho tutto l’anno impegnato perchè i cast dei due programmi non li si fanno  in una settimana e neppure in un mese”. Nel corso della presentazione della nuova serie de ‘Il cntante mascherato’, che parte venerdì 11 febbraio su Rai1, Milly Carlucci spiega di come le sarebbe difficile poter pensare di condurre anche il Festival di Sanremo il prossimo anno. “Per il momento -ribadisce- non c’è questa possibilità e poi io credo che il Festival abbia trovato in Amadeus una guida ideale, è stato veramente molto brano nel creare la tesestura del racconto e molto bravo sul palco perchè è stato amichevole e abbordabile da tutte le famiglie. Trovato questo equilibrio ideale -conclude- perchè andarlo a scompigliare?”.