(di Daniele Rossignoli) “La Rai riceve il canone da tutti i cittadini e deve parlare a tutti i cittadini”. L’amministratore delegato della Rai, Carlo Fuortes, esprime la sua soddisfazione per i risultati della 72/ma edizione del Festival di Sanremo “che ha saputo intercettare sopratutto il pubblico giovane. Con questa edizione -ha sottolineato in conferenza stampa- siamo arrivati ad un punto da cui partire”.

La cosa importante, ha aggiunto Fuortes “è che questi risultati siano stati raggiunti con la qualità, che è la chiave del successo. Il pubblico è sempre più intelligente di quello che si vuol far credere -ha osservato- e qualità e quantità si sono unite, portando il festival oltre la televisione andando sui social”. L’Ad Rai ha poi fatto un “peana a Amadeus che ha condotto in modo magistrale sia la parte artistica che la conduzione del festival”. Dopo aver ricordato i risultati raggiunti, Fuortes ha sottolineato ancora una volta il successo raggiunto tra i giovani: “è giusto e naturale che sia così -ha precisato- perchè la musica dovrebbe emozionare quel pubblico, ma non era scontato per Sanremo”.