Venerdì 21 e sabato 22 gennaio, presso il Padiglione Italia all’Expo 2020 di Dubai, la piccola orchestra di folk siciliano i Picciotti capitanata da Angelo Daddelli si esibirà in due concerti, portando il folk siciliano sotto i riflettori internazionali. Il gruppo riprende così la propria attività live all’estero, dopo l’uscita del primo omonimo disco nel 2020. Una vocazione quella dell’export dell’autentica cultura siciliana nel mondo che Angelo Daddelli vive come una vera e propria missione: “È una forte emozione intraprendere questo viaggio verso Dubai per diversi motivi -sotolinea- in primis per l’importanza della ripartenza delle attività culturali. E poi la cosa a cui teniamo moltissimo, suonare e rappresentare la Sicilia all’Expo, cantando in lingua siciliana e portando con noi alcuni strumenti caratteristici di questa terra. Eseguiremo alcuni canti popolari rivisitati che contengono melismi che nel nostro canto derivano dai canti arabi ed ellenici, cantarli nel mondo arabo è un motivo troppo forte e intenso per poterlo descrivere fino in fondo”.

L’orchestra dei Picciotti per l’occasione sarà così composta: Angelo Daddelli (voce, chitarra, marranzano e friscaletto), Nino Nobile (mandolino), Marco Macaluso (fisarmonica), Angelo Battaglia (contrabbasso) e Simona Ferrigno (tamburello).