Torna a Faenza (Ravenna) dall’1 al 3 ottobre il MEI – Meeting delle Etichette Indipendenti, rassegna della musica indipendente italiana alla sua ventiseiesima edizione ideata e coordinata da Giordano Sangiorgi. Un’edizione, quella di quest’anno, dedicata a Rino Gaetano, a 40 anni dalla sua scomparsa. Venerdì 1° ottobre, infatti, il MEI si aprirà proprio con un omaggio al cantautore calabrese con la Rino Gaetano Band guidata dal nipote Alessandro Gaetano e tanti ospiti. Inoltre il MEI dedicherà una speciale ‘figurina’ per omaggiare Rino, realizzata da ‘Figurine Forever’, il cui ricavato sarà destinato a una raccolta fondi a favore della Fondazione Meyer.

Tra le novità di quest’anno, l’adesione al MEI da parte dell’Afi, l’associazione fonografi italiani, aderente a Confindustria: “l’Afi -ha sottolineato il suo presidente Sergio Cerruti in occasione della presentazione dell’edizione 2021 del meeting- è interessata a tutta la filiera che riguarda la musica, quindi anche alle etichette indipendenti. Oggi è arrivato il momento di pensare di essere uniti e coesi, di ragionare in maniera diversa rispetto al passato per superare il difficile momento causato dalla pandemia. L’industria musicale deve fare uno scatto in più”.

Per Giordano Sangiorgi, l’edizione di quest’anno rappresenta “un vero e proprio giro di boa con l’intento di promuovere i giovani e valorizzare i pionieri della musica indipendente”. Sangiorgi ha ricordato i tanti emergenti, po8 diventati famosi, che sono passati dal Mei come ad esempio i Maneskin, Colapesce e Dimartino, gli Extralisco e tanti altri ancora “che hanno mosso i primi passi sul palco del Mei nel corso degli anni passati”.

Giunto al suo 26° anno, il MEI 2020 +1 si presenterà con concerti, forum, convegni, fiere e mostre nelle principali piazze, teatri e palazzi e palchi faentini, aggiungendo contenuti Extra MEI on line con dirette streaming e contenuti esclusivi in streaming sul sito e sulle pagine social ufficiali della manifestazione. Intanto sono stati annunciati i primi nomi che saranno al MEI 2021 dal 1 al 3 ottobre: Nccp, Alessandro Gaetano, Lorenzo Kruger, Amerigo Verardi, Enrico Capuano, cmqmartina, H.E.R., VV, Giuse The Liza, Andrea Chimenti e Giovanni Lindo Ferretti. VV e Giuse The Lizia sono entrambi due scoperte di Maciste Dischi, da anni all’avanguardia nel circuito dell’indie pop italiano e fautrice del successo di artisti come Gazzelle e Fulminacci. Il percorso di Maciste Dischi si intreccia ancora una volta con quello del MEI, dopo il premio come Miglior etichetta discografica giovane italiana nel 2015 e il Premio Giovani MEI – ExitWell a Fulminacci nel 2019.

Annunciati anche i primi premi assegnati dal MEI:

  • Il PIMI, il premio al miglior artista indipendente dell’anno, quest’anno è stato assegnato, da una giuria coordinata dal giornalista Federico Guglielmi, ad Amerigo Verardi.
  • A La Rappresentante di Lista il Premio Speciale Nilla Pizzi, come miglior artista indipendente a Sanremo 2021 con ‘OAPlus’.
  • Il cantautore romagnolo Lorenzo Kruger, presenterà invece il suo nuovo album con Woodworm Label e ritirerà il premio come Miglior Artista Romagnolo 2021.
  • Cmqmartina, una delle espressioni più interessanti delle nuove generazioni musicali indipendenti, vince il Premio Giovani MEI 2021 e sarà premiata sabato 2 ottobre dal giornalista Riccardo De Stefano.
  • Viene assegnato il premio alla carriera a Andrea Chimenti e Giovanni Ferretti.
  • Un premio alla carriera verrà conferito anche a Renato Marengo, in occasione della pubblicazione di ‘Napule’s Power’, il volume uscito per Tempesta Editore, dedicato a raccontare quel prodigioso movimento culturale e musicale che ha saputo riportare la musica di Napoli in Italia e nel mondo, proprio mentre la città viveva una sua grande, profonda e definitiva rinascita.
  • Anche la Nuova Compagnia di Canto Popolare (NCCP) riceverà il premio alla carriera, un riconoscimento dovuto allo storico progetto artistico e musicale, prodotto proprio da Renato Marengo, che ha fatto la storia della musica italiana, esportando la grande cultura musicale partenopea in tutto il mondo.

Per quanto riguarda gli appuntamenti, venerdì 1 ottobre aprirà il MEI lo spettacolo ’40 anni senza Rino’ al Teatro Masini di Faenza, una serata di musica e grandi ospiti. Suonerà dal vivo la Rino Gaetano Band, saliranno sul palco come ospiti Perdavide Carone e Diana Tejera (musicista da sempre legata al Rino Gaetano Day)  mentre in apertura di serata ci sarà l’Isola Tobia Label del circuito AudioCoop, che insieme al cantautore e produttore Carlo Mercadante, presenterà la compilation realizzata quest’anno dedicata a Rino Gaetano. Sarà premiato Alessandro Gaetano (leader della Rino Gaetano Band e nipote di Rino Gaetano) da sempre attivo a tenere viva la memoria del grande Rino Gaetano, il primo artista italiano indipendente ante-litteram.

Sabato 2 ottobre Andrea Chimenti, oltre a ricevere il premio alla carriera, presenterà in anteprima assoluta al Teatro Masini alcuni brani del nuovo album ‘Il deserto la notte il mare’, in uscita il 5 novembre 2021 (Vrec/Audioglobe). Sempre sabato si esibirà al MEI anche cmqmartina per una data del suo tour, in cui presenterà il suo secondo album ‘DISCO2’ (Sony Music/Columbia), quello per i suoi primi vent’anni, che si dispiega tra sonorità elettroniche e songwriting.

Al Palazzo Delle Esposizioni di Faenza (Corso Mazzini, 92) durante i tre giorni MEI si terrà la terza edizione della ‘Fiera del disco di Faenza’, sostenuta da Music Day Roma e Mei, insieme a Figurine Forever, Cafim per gli strumenti musicali e tanti altri partner. Due giorni di incontri con i protagonisti del mondo musicale di ieri e di oggi, presentazioni e esposizioni di dischi in vinile, cd, poster, riviste, strumenti musicali, libri, fumetti, figurine e tanto altro, provenienti da tutt’Italia per collezionisti, appassionati e amanti della musica.

Come da tradizione torna la ‘Targa MEI Musicletter’, il premio nazionale per il giornalismo musicale sul web, che anche quest’anno verrà consegnato a Faenza.  Il riconoscimento, ideato e organizzato da Luca D’Ambrosio (Musicletter.it) con la collaborazione del patron del MEI Giordano Sangiorgi, come sempre sarà assegnato al ‘Miglior sito collettivo’ e al ‘Miglior blog personale’ e ad altri settori di informazione musicale e culturale dell’anno. I vincitori delle categorie, insieme ai riconoscimenti speciali, scelti dall’organizzazione, saranno resi noti il 2 settembre prossimo. La premiazione si terrà sabato 2 ottobre, presso il Palazzo Comunale di Faenza, nel corso del Forum del Giornalismo Musicale, che tornerà anche quest’anno il 2 e 3 ottobre, diretto da Enrico Deregibus.

Sono aperte le iscrizioni al all’edizione 2021 del PIVI che quest’anno, per la prima volta, vede anche il Premio Speciale Miglior Live di sempre. Come ogni anno, la selezione del miglior videoclip avverrà in due modalità: tramite scouting e attraverso segnalazioni dirette. Lo staff del MEI e i giornalisti musicali collaboratori del Premio – coordinati da Fabrizio Galassi, realizzeranno la lista dei video più importanti dell’anno, usciti tra il 1° Luglio 2020 e il 30 giugno 2021. A questa lista si aggiungeranno le segnalazioni spontanee che come ogni anno riservano sorprese incredibili a livello di creatività e tecnica.