Prenderà il via da domani, mercoledì 24 febbraio, l’edizione 2021 delle Targhe Tenco, l’iniziativa nata nel 1984 per offrire un riconoscimento alle migliori produzioni discografiche italiane sul terreno della canzone d’autore. Le Targhe Tenco sono sei: Migliore album, Miglior canzone, Album in dialetto, Opera prima, Album di interprete e Album a progetto realizzato con l’intervento di più artisti il cui premio andrà al produttore dell’album. Per tutte le categorie saranno presi in considerazione solo dischi pubblicati tra l’1 giugno 2020 e il 31 maggio del 2021

La giuria, formata da oltre 300 critici, giornalisti ed esperti musicali, nominati dal Club Tenco, potrà esprimere le proprie scelte in due turni – tre titoli nel primo, uno solo nel ballottaggio – a partire dal 1° Giugno 2021 e l’annuncio dei vincitori sarà diffuso entro il mese di luglio.

Come da ormai due anni, sarà anche a disposizione una piattaforma completamente informatizzata e collegata al sito del Club Tenco: un ulteriore mezzo realizzato per consentire ad artisti e produttori di proporre in autonomia le proprie candidature. La giuria stessa potrà accedere alla piattaforma, in un’area dedicata, e ascoltare i brani caricati, ma sarà comunque libera di votare tutti i dischi validi a norma di Regolamento (non solo quelli proposti tramite autocandidature) e quindi anche quelli extra piattaforma.

La piattaforma adottata dal Club Tenco è stata studiata soprattutto per agevolare la partecipazione all’iniziativa di produzioni indipendenti, che non dispongono di sostegno promozionale che consenta larga diffusione delle loro produzioni. Sul sito stesso saranno visibili sia il Regolamento, sia i nomi dei giurati chiamati a votare. Anche per le autocandidature la chiusura è prevista, ovviamente, per il 31 maggio 2021.

I vincitori delle Targhe Tenco 2021 parteciperanno alla prossima edizione della Rassegna della Canzone d’Autore (Premio Tenco), organizzata dal Club Tenco.

I vincitori della scorsa edizione sono stati: Miglior album ‘Cip!’ di Brunori Sas; Miglior album Interprete ‘Morabeza’ interpretato da Tosca; Miglior canzone ‘Ho amato tutto’, targa vinta da Pietro Cantarelli che ha scritto il brano cantato da Tosca. Miglior Opera prima ‘Canterò’ di Paolo Jannacci; Targa Album in dialetto ‘Napoli 1534. Tra moresche e villanelle’ de La Nuova Compagnia di Canto Popolare. Ex aequo per la Targa a Progetto vinta da Mauro Pagani per ‘Note di viaggio – Capitolo 1: venite avanti…’ e da Mimmo Ferraro per ‘Io credevo. Le canzoni di Gianni Siviero’.