In streaming e in digitale ‘Life’ (Memory Recordings/licenza esclusiva Believe), il nuovo EP del pianista e compositore mantovano Fabrizio Paterlini, sei tracce dalle atmosfere sognanti e malinconiche, che riflettono la dimensione più intima dell’universo musicale dell’artista. L’EP rappresenta la prima parte di un progetto discografico più ampio, ‘Life Blood’, che vedrà la luce in primavera.

“‘Life’ -spiega Paterlini- è una suite di sei intimi brani per pianoforte solo, composti tra il 2019 e il 2020. Alcuni di essi sono stati scritti mentre ero in tour: la traccia di apertura, ‘Solitude’, è in realtà un’improvvisazione che ha trovato la sua forma finale mentre ero ad Utrecht, nei Paesi Bassi, mentre ‘White Forest’ è stata ispirata dalla bellezza della città russa di Kazan. Tutta la musica -prosegue- è stata originariamente composta e registrata nel mio studio di casa, sul mio pianoforte verticale feltrato, ma volevo registrare la versione finale di questi brani su un pianoforte a coda, come faccio di solito. Così ho deciso di mettere il feltro ancora una volta al pianoforte a coda come nel mio ultimo progetto ‘Transitions’: il suono potente del pianoforte a coda diventa improvvisamente morbido, intimo e fragile e, per me, è una gioia da ascoltare”.

 Questa la tracklist di ‘Life’: ‘Solitude’, ‘White Forest (in Kazan)’, ‘Lifeblood’, ‘Summer Sketch’, ‘Obsession’, ‘The Healing Power Of Symmetry’.

 

Photo credit: Ray Tarantino