Claudym, a pochi giorni dall’annuncio della firma con Island Records, pubblica il singolo ‘Nightmare’, brano che racconta l’inquietudine e la malinconia che si prova per una persona che non si riesce a dimenticare, onnipresente nei propri sogni. L’artista racconta in modo personale le emozioni controverse di una giovane ragazza che non riesce a lasciarsi completamente alle spalle il passato. Il testo si sposa a un sound eterogeneo costituito da sonorità diverse, che spaziano dal pop alla musica elettronica.

‘Nightmare’, spiega la giovane artista “racconta in generale l’incertezza continua tra controllo e abbandono. Ho registrato il ritornello una notte proprio nel dormiveglia, che è una perfetta condizione di confusione e lucidità messe insieme, quindi ho pensato di chiudere il cerchio sviluppando questo concetto pure nel testo: il dormiveglia per definizione ma anche visto come stadio di una relazione in cui conscio e subconscio si incontrano”.

Claudia Maccechini, in arte Claudym, è una cantante ed illustratrice milanese classe 1993. Nel 2015 inizia la sua carriera artistica approcciandosi al mondo delle miniature – minuscole illustrazioni del formato di 10-30 mm – e decide di conciliare quest’arte poco diffusa con la cultura di massa, realizzando soggetti legati al mondo pop (da Darth Vader a Freddy Mercury, da Mario Bros alle Jordan 1). Da sempre appassionata di musica, esordisce nel mercato discografico nel 2018 con la pubblicazione del suo primo singolo ‘One’, inserito nella playlist ufficiale di Spotify ‘Italians do it better’. A febbraio 2020 pubblica il suo primo pezzo in italiano ‘La parte peggiore di me’.