Si intitola ‘Estate’ la reinterpretazione, in chiave jazz, della cantautrice milanese Giulia Malaspina dello storico brano di Bruno Martino. Il singolo anticipa l’album omonimo (etichetta discografica M&P Jazz) in uscita il 29 gennaio: un disco composto da arrangiamenti jazz, con una forte colorazione latina e brasiliana, di alcune delle canzoni più iconiche della musica italiana d’autore di Bruno Martino, Sergio Endrigo (‘Io che amo solo te’), Paolo Conte (‘Onda su onda’), Franco Migliacci e Bruno Defilippi (‘Tintarella di luna’), Gino Paoli (‘Questa lunga storia d’amore’), Paolo Conte (‘Azzurro’), Luigi Tenco (‘Mi sono innamorata di te’).

L’artista racconta così la nascita di questo nuovo progetto e la scelta in particolare del brano ‘Estate’: “stavo finendo l’ultimo anno al Berklee College of Music di Boston e ho deciso di fare un esperimento lavorando su un concetto di arrangiamento che utilizzasse tecniche moderne e mischiasse vari generi musicali tra cui jazz, neo-soul e musica latina”. La scelta del brano ‘Estate’, spiega  “è legata alle mie origini in quanto ho subito immaginato un brano cantato in italiano sopra questo mix di sonorità. L’esperimento si è concluso una notte in uno studio di registrazione di Boston dove ho riunito i miei compagni di Berklee e dove abbiamo registrato e filmato questo arrangiamento”.

“Successivamente -prosegue Giulia Malaspina- ho deciso di partecipare ad una competizione internazionale, il ‘Made in Jazz in New York‘ dove ho vinto nella mia categoria di arrangiamento e dove sono arrivata terza nella classifica generale. Per me è stata un’esperienza meravigliosa e proprio per questo quando sono tornata in Italia ho iniziato a lavorare ad un disco basato sullo stesso concetto. Questo disco è stato realizzato anche grazie all’aiuto del mio mentore e Maestro, Enrico Intra, che mi ha regalato una meravigliosa interpretazione di un mio brano originale, ‘Come un fiore’.

 Al brano ‘Estate’ con Giulia Malaspina (tastiera e voce) hanno collaborato Milena Jancuric (flauto), Aaron Bahr (tromba), Ryan Linvill (sax tenore), Michael Wang (trombone), Eduardo Mercuri (chitarra), Tomas Latorre (basso elettrico), Fabio Rojas (batteria) e Julio Cesar Santos (percussioni). Registrato a The Record Company, Boston Tracking/Editing Engineers, Mixing and Mastering: Giosuè Greco.