Vasco Rossi, Sting e Vincenzo Mollica (operatore culturale) sono i vincitori del ‘Premio Tenco 2020’, il riconoscimento assegnato dal 1974 alla carriera degli artisti che hanno apportato un contributo significativo alla canzone d’autore mondiale. ‘Tenco2020’ è lo speciale Tv in onda lunedì 28 dicembre in seconda serata su Rai3, condotto da Pino Strabioli e Gino Castaldo che vedrà la consegna delle Targhe Tenco e dei Premi Tenco 2020.

Con un filo conduttore che racconta in sottofondo le origini e le radici dello storico Club Tenco e della Rassegna della canzone d’autore (Premio Tenco), quest’anno sospesa come molte manifestazioni per l’emergenza sanitaria, ci saranno immagini inedite di archivio, ma anche esibizioni uniche ed esclusive. Sarà Morgan, accompagnato dal suo pianoforte, ad aprire lo speciale con la tradizionale sigla della rassegna, il brano ‘Lontanto Lontano’ di Luigi Tenco che ogni anno viene interpretato da un cantautore.

A ricevere il premio quest’anno anche un artista internazionale d’eccezione, Sting, autore di brani entrati nella storia della musica mondiale. Sting, che ha da poco pubblicato ‘September’, singolo collaborativo con l’amico e collega Zucchero, uscirà a marzo 2021 con il suo nuovo album ‘Duets’. Per il Tenco si esibirà con Zucchero proprio in una inedita versione acustica di ‘September’. Oltre ai tre vincitori del Premio Tenco 2020 saranno presenti tutti i vincitori delle Targhe Tenco 2020.

Al ritorno in TV del Premio Tenco, non poteva mancare Francesco Guccini che quest’anno è stato protagonista delle Targhe Tenco 2020 con ‘Note di viaggio – Capitolo 1: venite avanti…’: una raccolta di sue canzoni scelte dallo stesso cantautore, prodotto da Mauro Pagani, che ha vinto il riconoscimento per l’Album a progetto. Targa Album a progetto anche per ‘Io credevo. Le canzoni’ di Gianni Siviero prodotto da Mimmo Ferraro di Squilibri Editore. A nome degli artisti che hanno preso parte al progetto si esibiranno Vittorio De Scalzi con ‘Tra poco è giorno’ e Gigliola Cinquetti con Alessandro D’Alessandro in ‘Periferia’.

In rappresentanza di tutti gli artisti che hanno preso parte al lavoro discografico, sul palco salirà Francesco Gabbani che interpreterà ‘Quattro stracci’.

Brunori Sas che, con ‘Cip!’ si è aggiudicato la Targa Miglior Album, proporrà dal Teatro Ariston ‘Al di là dell’amore’. Quindi Tosca, che quest’anno ha ricevuto due Targhe Tenco: Miglior Canzone con ‘Ho amato tutto’ scritta da Pietro Cantarelli e Miglior Interprete con ‘Morabeza’. Paolo Jannacci che con ‘Canterò’ ha vinto la Targa Opera Prima e la Nuova Compagnia di Canto Popolare con ‘Napoli 1534. Tra moresche e villanelle’, Targa Album in Dialetto.

Il Premio Tenco operatore culturale Vincenzo Mollica porterà alla memoria alcuni dei momenti più importanti e curiosi delle prime edizioni della Rassegna nel suo stile di racconto che tanto lo ha reso celebre e amato in Italia.

Per la prima volta, inoltre, è stato istituito il Premio GrupYorum in omaggio all’omonima band turca impegnata sia politicamente che socialmente e perseguitata dal regime di Erdogan, che ne ha proibito qualunque concerto e ha incarcerato alcuni dei suoi membri. Tre di questi sono morti dopo quasi un anno di sciopero della fame. È proprio a loro nome e a quello dei moltissimi cantautori e musicisti perseguitati dalle dittature, che è rivolto il Premio.

Il Premio GrupYorum, in collaborazione con Amnesty International, sarà consegnato al cantautore e musicista egiziano rifugiato politico in Finlandia, Ramy Essam.