Venerdì 20 e sabato 21 novembre il cantautore sperimentatore milanese Marco Di Noia sarà in diretta streaming dal Palacongressi di Rimini in occasione del Web Marketing Festival 2020 per presentare ‘La sovranità dei robot’, il nuovo Ep dedicato ai robot e suonato insieme a due dei più famosi robot del mondo: iCub e Teotronico.

Venerdì 20 novembre, alle ore 17, Marco di Noia sarà presente sul Mainstage del WMF, un vero e proprio studio TV da cui, insieme al robot-pianista Teotronico, suonerà per la prima volta dal vivo ‘La Sovranità dei Robot’ e altri due brani estratti dal nuovo Ep, ‘Westworld’ e ‘Anakin Skywalker’, con l’accompagnamento del chitarrista Alberto Cutolo e del polistrumentista Ace Of Lovers. Sarà possibile seguire gratuitamente la performance di Marco Di Noia sulla pagina Facebook (https://www.facebook.com/WebMarketingFestival/posts/10158211693658477) e sul canale Youtube (https://www.youtube.com/watch?v=WnL4UHoQJ7g&list=PLOWp_TaS_UR2tquCUsV2H0_yaqZUvk2aO&index=6) del Web Marketing Festival 2020.

Sabato 21 novembre, alle ore 14,30, invece, il cantautore milanese sarà protagonista del talk ‘L’innovazione musicale come tratto distintivo: dall’app-album ai robot, passando per Leonardo e il 3D audio’, in diretta dalla sala formativa su ‘Musica e Innovazione’. L’evento è riservato ai partecipanti del Web Marketing Festival 2020.

“Lo slogan di questa edizione del Web Marketing Festival è ‘We Make Future’ – dichiara Marco di Noia – una ragione in più per essere orgogliosi di questa partecipazione su mainstage. Sulla buona riuscita della performance live di Teotronico ho pochi dubbi: per la sua natura robotica non è un tipo emotivo, oltre ad avere un margina d’errore irrisorio”.

L’Ep ‘La sovranità dei robot’ vede la partecipazione del celebre robot iCub, la piattaforma più diffusa al mondo per la ricerca nel campo della robotica umanoide creata e realizzata dall’IIT Istituto Italiano di Tecnologia di Genova e di Teotronico, il robot-pianista sviluppato da Matteo Suzzi. Inoltre, l’Ep è impreziosito dai featuring con il chitarrista Renato Caruso e la violoncellista Giulia Monti.

I cinque brani che compongono ‘La sovranità dei robot’ sono dedicati ad alcuni dei più famosi androidi, replicanti, cyborg e intelligenze artificiali resi celebri da cinema e letteratura. Le leggi della robotica di Isaac Asimov, il film ‘Blade Runner’, ‘Star Wars’ e la serie tv ‘Westworld’ sono gli scenari utilizzati da Marco Di Noia per affrontare tematiche più profonde, relative al rapporto tra uomo-robot-creazione, alla definizione di essere vivente, all’evoluzione, al lato oscuro che risiede nell’animo di ogni persona e alla provocazione di affidare il governo del pianeta all’intelligenza artificiale. I testi di ‘La sovranità dei robot’ sono stati scritti da Marco Di Noia, mentre le musiche sono state composte e arrangiate dallo stesso Marco Di Noia insieme a Alberto CutoloGiulio Maddaloni Andrea Messieri. L’Ep è stato registrato e mixato da Francesco Coletti presso Massive Arts Studios di Milano.

Questa la track-list di ‘La sovranità dei robot’: ‘La sovranità dei robot’ (Feat. Teotronico), ‘Anakin Skywalker’, ‘Westworld’ (Feat. Renato Caruso e Giulia Monti), ‘Nexus 6 ‘Più umano dell’umano’’ e ‘Noi, Robot’ (Feat iCub) in 3D audio.

 

Photo credit: Francesca Pietropolli e Serena Bertola