‘Sesto senso’ è il singolo con il quale l’artista italo-venezuelana JYB fa ritorno nel panorama musicale dopo lo stop causato dal lockdown, su una produzione firmata Samsa per Costa Klan Production.
Dal testo emergono le debolezze più intime dell’artista, nonostante per raccontarle JYB usi uno stile
aggressivo e tagliente. C’è un profondo senso di vuoto che chiede di essere colmato e l’unico mezzo in grado di riuscirci è la musica, che spingerà quindi JYB a mostrarci tutta la sua grinta, finalizzata al successo e all’affermazione della sua individualità come artista.

In ‘Sesto senso’ ci troviamo davanti al racconto di una depressione sempre crescente, che schiaccia
JYB in un presente che non le appartiene, come sul ciglio di un baratro prossimo alla
disintegrazione e che trascinerà l’artista in un periodo buio, dal quale potrà riemerge appunto
grazie alla musica. “È un pezzo che sento particolarmente mio, anche musicalmente -spiega JYB- perché unisce la trap a quelle sonorità burlesque e blues su cui mi sono formata vocalmente. Ora che sono tornata mi sento carica, più forte di prima: son venuta per restare e ho più fame di tutte le altre”.