Si intitola ‘Volare via’ il nuovo singolo di Nadia D’Aguanno, in uscita il 19 novembre su etichetta Ondesonore Records e la produzione di Pierluigi Garone.

“Il carattere incorporeo, ideale dellamore ci intimorisce facendoci percepire la nostra realtà umana non pienamente conforme a questo sentimento -sottolinea la cantautrice-  quando in verità è più affine a noi di quanto crediamo. È parte di noi, del nostro essere. In questo brano -spiega- ho voluto dare sembianze umane allamore cosicché, potesse presentarsi da sé, attraverso una melodia, che diviene strumento di conoscenza tra essere umano e questo sentimento e la mia voce non fa che da intermediaria tra le due figure”.

“È una presentazione pura dellamore che si definisce ‘innocente’ nella sua semplicità. Lamore innocente, infatti -prosegue Nadia D’Aguanno- è quello che troviamo quotidianamente negli occhi di una persona con cui ridiamo insieme, nella mano di qualcuno che stringe la nostra, facendoci capire di non essere soli, o ancora, nei passi fatti insieme verso una meta comune o verso mete diverse, o semplicemente è quello che troviamo nella progettazione dei nostri sogni”.

A cosa di deve il titolo ‘Volare via’? “Come le nostre esperienze giovanili ed infantili continueranno a vivere per sempre in noi e diventano le basi per la costruzione della nostra personalità adulta, lamore innocente -spiega- allo stesso modo continuerà per sempre a vivere in noi, in forme diverse ma costantemente presente, ed è per questo che si definisce ‘eterno’. Il titolo ‘Volare via’ si riferisce al suo carattere leggero ed etereo”.

Il brano è accompagnato da un videoclip minimalista firmato da Carlo Terenzi.