“Le cose che abbiamo amato davvero” è il terzo singolo di Caravaggio, (Andrea Gregori) giovane artista indie con un passato da rocker.  Un amore finito raccontato con una voce da cantautore e un sound synth pop. “Le cose che abbiamo amato davvero” unisce un sound essenziale a un testo che strizza l’occhio al cantautorato italiano. Il brano parla di come l’esistenza scorra inesorabilmente in avanti e sappia rinnovarsi: un amore finito, il ricordo indelebile di un Natale a Londra, la vita che cerca un nuovo incipit.

“Siamo anime che giocano nel qui e ora, piccoli punti in un quadro molto più grande di noi”, sottolinea Caravaggio. Il brano si apre con un sound synth pop, per passare dal primo ritornello alla fine ai ritmi più indie pop. A tutto viene aggiunto un po’ di synth anni ‘80. Musica e testo  sono stati creati da Caravaggio che ha curato anche l’arrangiamento con l’aiuto di Pino Saracini. Mix e mastering sono stati affidati a Nick Valente. La copertina è opera di Andrea Periati.