Riprogrammato per l’estate 2021 il ’40 Years of Hits Tour’ dei Simple Minds in Italia. Live Nation conferma le nuove date nelle stesse città nelle quali la band si sarebbe dovuta esibire quest’anno con il tour celebrativo della loro carriera, fermato per le restrizioni imposte dall’emergenza coronavirus. I biglietti già acquistati rimangono validi per le nuove date nel 2021 e le prevendite sono di nuovo aperte sui Ticketone e Ticketmaster.

Queste le nuove date: giovedì 1° luglio 2021 in Piazza Duomo a Pistoia, per il Pistoia Blues Festival, poi martedì 13 luglio alla Cavea dell’Auditorium Parco della Musica in Roma per il Roma Summer Fest, giovedì 15 luglio al Teatro D’Annunzio di Pescara per il Pescara Jazz. Mentre è necessario attendere ancora per conoscere la nuova data per il concerto a Taormina (ma l’organizzatore sta lavorando per riprogrammarla e fornire tutte le info al più presto) il tour dei Simple Minds nelle location italiane più prestigiose arriverà per il gran finale all’Arena di Verona lunedì 9 agosto 2021. Gli show inizialmente previsti nell’estate 2020 erano: 11 luglio a Pistoia, 15 a Roma, 16 a Pescara, 18 a Taormina e 4 agosto a Verona.

L’annuncio di un tour celebrativo per la band fondata e guidata da 40 anni da Jim Kerr e Charlie Burchill nasce dopo la pubblicazione di ’40: The Best Of – 1979-2019′ (Universal Music, 2019), una raccolta che ripercorre i quaranta anni di carriera della band che ha letteralmente rivoluzionato la musica a partire dagli anni ’80, con l’aggiunta di una traccia inedita: una cover di ‘For One Night Only’ di King Creosote. A questa uscita segue la riedizione del dvd ‘Seen The Lights’ nell’aprile 2020, ovvero la documentazione dello show della band proprio all’Arena di Verona 30 anni addietro, durante il tour di ‘Street Fighting Years’.

“I Simple Minds sono diversi ora -racconta Jim Kerr– Anche se sono molto fiero della nostra storia professionale e dei successi ottenuti, non siamo una rock band da repertorio. Sono abbastanza pazzo da pensare che possiamo toccare ancora altissimi livelli, scrivendo musica e suonando dal vivo”. Charlie Burchill aggiunge che “ci sono state varie incarnazioni dei Simple Minds negli anni, ma abbiamo sempre mantenuto la nostra identità, e questo ha a che fare con la nostra attitudine ad esibirci live. È da sempre la nostra forza”.