Ad Amazon MGM Studios i diritti di ‘I Am: Celine Dion’

Last Updated: 21 Febbraio 2024By Tags:

Tv

Ad Amazon MGM Studios i diritti di ‘I Am: Celine Dion’. Il documentario è diretto dalla regista nominata agli Oscar Irene Taylor. Una istantanea di un momento cruciale nella vita e nella carriera di una tra le più riconosciute e rispettate artiste di successo nella storia della musica pop.

TRA BATTAGLIE E SFORZI PER CONTINUARE A ESIBIRSI

Un viaggio nel passato e nel presente di Celine, mentre rivela la sua battaglia contro la Sindrome della Persona Rigida (Stiff Person Syndrome – SPS) e gli sforzi fatti per continuare a esibirsi. Dalle incursioni nel guardaroba couture, tra gli effetti personali, sino al tempo trascorso in studio di registrazione. I Am: Celine Dion racconta più di un anno di riprese mentre la cantante affronta il percorso per una vita vera e autentica con la malattia. Il documentario, prodotto da Sony Music Vision, in collaborazione con Sony Music Entertainment Canada e Vermilion Films, sarà disponibile su Prime Video in oltre 240 paesi e territori nel mondo. La data di uscita su Prime Video sarà annunciata in un secondo momento.

CELINE DION: “AUMENTARE LA CONSAPEVOLEZZA VERSO UNA CONDIZIONE POCO CONOSCIUTA”

“Questi ultimi due anni sono stati una sfida per me, il percorso dalla scoperta della mia condizione sino all’imparare a conviverci e a gestirla, senza permettere a questa situazione di definirmi”, ha detto Celine Dion. “Mentre continuo a percorrere la strada per riprendere la mia carriera di performer, ho capito quanto mi è mancato il rapporto con i miei fan. Durante questa assenza ho deciso che volevo documentare questa parte della mia vita, per cercare di aumentare la consapevolezza di questa condizione poco conosciuta, per aiutare chi ha la mia stessa diagnosi”.

SALKE: “RITRATTO DIRETTO E INTIMO”

“Celine Dion è una superstar mondiale con un percorso artistico definito non solo dalla sua straordinaria etica del lavoro e dalla sua passione, ma anche dalla dedizione verso i suoi fan”, ha detto Jennifer Salke, head of Amazon MGM Studios. “Questo documentario è un ritratto diretto e intimo di un momento cruciale nella sua vita personale e nella sua carriera, ed alza il sipario sul viaggio che sta compiendo per superare una diagnosi impensabile. Ci onora che ci abbia affidato la sua storia, e non vediamo l’ora di condividerla con il pubblico di Prime Video di tutto il mondo”.

IRENE TAYLOR

Trees, And Other Entanglements (HBO) è il film più recente di Taylor vincitrice di un Emmy Award e candidata all’Academy Award. Di recente, Taylor ha anche vinto un Columbia-DuPont Award per la sua tragica indagine sui Boy Scouts (Hulu). Moonlight Sonata: Deafness in Three Movements racconta la storia del figlio sordo, del padre sordo e di Ludwig Van Beethoven, mentre componeva la sua famosa sonata. Altri suoi lavori includono Hear and Now, che ha vinto il Premio del Pubblico al Sundance nel 2007. Beware the Slenderman, che ha ricevuto nomination per un Emmy e due Critics’ Choice Awards. The Final Inch, che è stato nominato per un premio Academy e più Emmy; Saving Pelican 895; One Last Hug: Three Days At Grief Camp; Open Your Eyes e Between Sound and Silence.

OLTRE 250 MILIONI DI ALBUM VENDUTI

Da quando è entrata a far parte della scena musicale mondiale all’età di 13 anni, Dion ha venduto più di 250 milioni di album durante i suoi 40 anni di carriera. Ha ottenuto cinque Grammy Awards, due Academy Awards, il Billboard Music Award Lifetime Achievement Icon Award e il riconoscimento dai World Music Awards del 2004 come artista femminile più venduta di tutti i tempi.

I PRODUTTORI

Il documentario è stato prodotto da Irene Taylor, Stacy Lorts e Julie Begey Seureau per Vermilion Films e Tom Mackay per Sony Music Vision. Dave Platel e Denis Savage sono executive producers di Les Productions Feeling insieme a Shane Carter per Sony Music Entertainment Canada e Krista Wegener per Sony Music Vision. La vendita è stata negoziata da Sony Music Vision.