‘Il Tatuatore di Auschwitz’ diventa una serie tv

Last Updated: 4 Febbraio 2024By Tags: , ,

serie tv

Il Tatuatore di Auschwitz‘ diventa una serie tv. La vera storia di Lali e Gita Sokolov è tratta dal bestseller internazionale ‘The Tattooist of Auschwitz’ di Heather Morris. Racconta la vera storia di Lali e Gita Sokolov, due prigionieri del campo di concentramento di Auschwitz-Birkenau durante l’Olocausto.

IN ESCLUSIVA SU SKY

Prossimamente in esclusiva su Sky e in streaming solo su NOW, la serie vede protagonisti il candidato all’Oscar Harvey Keitel nei panni di Lali Sokolov ai nostri giorni, Jonah Hauer-King che interpreta invece Lali nei suoi anni giovanili, Anna Próchniak  nel ruolo di Gita Furman. Inoltre Melanie Lynskeyche impersona l’autrice del romanzo Heather Morris e Jonas Nay Stefan Baretzki, ufficiale delle SS. Il compositore Hans Zimmer  e Kara Talve (Faraway Downs, Prehistoric Planet) firmano la colonna sonora.

Il Tatuatore di Auschwitz’ diventa una serie tv

LA STORIA

‘Il tatuatore di Auschwitz’ è la storia di un uomo, Lali, ebreo slovacco, che nel 1942 fu deportato ad Auschwitz-Birkenau, il campo di concentramento dove oltre un milione di ebrei furono uccisi durante l’Olocausto. Poco dopo il suo arrivo, fu nominato Tätowierer (tatuatore) e incaricato di marchiare le braccia dei compagni di prigionia con i numeri di identificazione. Quando Gita arriva ad Auschwitz, Lali le tatua il braccio e fra i due scatta un inaspettato amore a prima vista. Un amore che li porterà a cominciare una storia coraggiosa, indimenticabile e umana. Sotto la costante sorveglianza di un irascibile ufficiale nazista delle SS, Baretzki, Lali e Gita hanno un unico obiettivo: mantenersi in vita a vicenda.

L’INCONTRO DI LALI CON LA SCRITTRICE HEATHER MORRIS

Circa 60 anni dopo, Lali incontra la scrittrice alle prime armi Heather Morris. Rimasto vedovo da poco, Lali, ormai ottantenne, trova il coraggio di raccontare a Heather la sua storia e di affrontare i fantasmi della sua giovinezza. Rivive così i ricordi della sua storia con Gita in uno dei luoghi più orribili e meno adatti a vivere una storia d’amore.

Il Tatuatore di Auschwitz’ diventa una serie tv

LA PRODUZIONE

La serie è prodotta esecutivamente da Claire Mundell attraverso la sua società Synchronicity Films in associazione con Sky Studios e All3Media International. Tali Shalom-Ezer è alla regia mentre Jacquelin Perske è produttrice esecutiva e sceneggiatrice principale insieme a Evan Placey (produttore associato) e Gabbie Asher. Serena Thompson è produttrice esecutiva per Sky Studios. NBCUniversal Global Distribution e All3Media International gestiscono congiuntamente le vendite internazionali della serie.