Dal 6 agosto alle ore 8,45, su Canale 5, torna per quattro appuntamenti  domenicali Ciak Junior’, il progetto internazionale di cortometraggi, scritti e interpretati dai ragazzi per i ragazzi, con l’intento di far conoscere ai giovani come nasce un prodotto audiovisivo, giunto la sua 31esima edizione.

Ogni anno ‘Ciak Junior’ coinvolge migliaia di studenti delle scuole medie e superiori di tutto il mondo. I ragazzi, supervisionati dai fratelli Francesco e Sergio Manfio de Gli Alcuni (ideatori del progetto e, rispettivamente, produttore esecutivo e regista dei film), prendono parte a tutte le fasi produttive del cortometraggio: dalla scrittura del soggetto alla recitazione, fino alle riprese.

Gli argomenti affrontati sono i più svariati, e offrono una panoramica di quello che sta più a cuore, preoccupa o diverte i giovani. I brevi film realizzati per l’edizione della ripartenza sono legati a tematiche come il bullismo a scuola, la riscoperta delle emozioni dopo il lungo lockdown, la parità di genere, l’inquinamento ambientale e la sempre maggior influenza dei cellulari e di internet nella vita dei giovani.

Al centro del primo appuntamento il corto ‘Trasparente è un colore’, realizzato con gli studenti del Gruppo Cinema dell’I.C. Marco Emilio Lepido di Reggio Emilia. Un bullo prepotente crede di avere il controllo su tutta la sua scuola e impone ai compagni dei ruoli grazie al suo cappello magico. Due ragazze si ribellano e riescono a rubare il cappello magico.

Il progetto ‘Ciak Junior – Il cinema fatto dai ragazzi’, presentato a Jesolo, fa parte delle attività del Piano Nazionale Cinema e Immagini per la Scuola promosso dal MiC-Ministero della Cultura e MiM-Ministero dell’Istruzione e del Merito. (Ros – Il Mohicano)