‘Giunone’ è il nuovo singolo dell’artista lecchese Malavedo che, dopo l’ultima release ‘Passi rotti’, prosegue il viaggio spirituale alla ricerca di sè stesso e alla scoperta del suo sogno ,illuminato da una luce interiore che lo guida nel suo percorso. ‘Giunone’ simboleggia l’incontro speciale con il vero amore, che induce l’artista a esprimere i suoi sentimenti più puri in un brano romantico; lei è la più importante divinità femminile, moglie di Giove e generatrice di vita e che scalda l’anima di chi è alle prese con una strada tortuosa e complicata verso un’ambizione travolgente, alleviando le sue sofferenze.

Malavedo spiega la scelta di questa figura e dei valori che porta con sé: “Giunone parla attraverso il vento, lei che è un tornado di emozioni dell’anima, lascia libero l’amato di seguire il proprio destino, certa del suo ritorno. È qui che risiede la chiave del vero amore: saper restare a distanza, in certe occasioni, mantenendo vivo il sentimento attraverso il pensiero”. 

Il brano nasce grazie alla produzione di Andrea Cattaldo, Riccardo Maria Colombo, Davide Caldana e il contributo di Giovanni Colombo ai Phaser Studios di Seveso (MB). Realizzato con il sostegno di Italia Music Lab. 

Giorgio Invernizzi ha 25 anni e il nome d’arte Malavedo deriva dall’antico rione lecchese dove è nato e cresciuto. Durante l’adolescenza si avvicina alla scena hip-hop e rap, scrivendo le prime ‘barre’ ed esibendosi al seguito di una crew locale. Da lì a poco inizia a concepire un progetto solista, sviluppando un’attitudine cantautorale incentrata sull’intimismo e il racconto del quotidiano. La visione di Malavedo prende forma grazie alla collaborazione con il produttore Dopio Picante e il musicista Riccardo Maria Colombo, con i quali realizza la sua prima pubblicazione ufficiale: l’omonimo EP ‘Malavedo’ (distribuito da Believe Music Italia, 2020). La vena creativa dell’artista lecchese continua ad evolvere alla ricerca del senso delle cose, nel tentativo di interpretare una realtà sempre più complessa. Con ‘Dove (per capirci)’ (distribuito da Believe Music Italia, 2021) Malavedo affronta dentro e fuori di sé un mondo che spesso appiattisce la fantasia, esplorando nuove e profonde dimensioni sonore. 

 

Credit photo: Carlo Gerli