E’ online il videoclip di ‘Carozzella romana’, canzone interpretata dall’attore Rodolfo Laganà. Un brano sì ironico, ma anche di denuncia verso chi deve affrontare la propria vita su una sedia a rotelle, ‘combattendo’ quotidianamente con i vari intralci che la città… offre. ‘Carozzella romana che hai da fa’ la gimcana, tra ‘na buca e ‘na pozza de fango che sembra ‘a marana’’, dice nella prima strofa.

Da qualche anno l’artista romano deve convivere con la sclerosi multipla e chi se non meglio di lui può descrivere le vicissitudini cui va incontro? “E’ un pezzo sociale – spiega Laganà – che ho scritto insieme a Maurizio Carlini (che ne ha composto anche la musica) e Lorenza Bohuny (con l’arrangiamento di Marco Rinalduzzi) e che ovviamente interpreto a modo mio, in modo divertente. Ma nello stesso tempo voglio far emergere le difficoltà di chi come me si muove su una sedia a rotelle, tra buche, scalini, barriere architettoniche, traffico, parcheggi non rispettati da auto e motorini e via dicendo”.

Il videoclip, girato nel centro di Roma con la regia di Giovanni Pirri, vede protagonista lo stesso Rodolfo. “Sono nato in questa città e giustamente è ambientato qui, ma credo che in gran parte dell’Italia questo tipo di problemi siano all’ordine del giorno. Purtroppo bisogna fare i conti con gli incivili un po’ ovunque”. ‘Carozzella romana, c’ho pazienza e vabbè io capisco e patisco ma tu ‘n c’hai rispetto pe’ me’ è il ritornello del pezzo.

Insomma, l’obiettivo dell’attore è quello di puntare l’attenzione su un tema a volte sottovalutato con una canzone che esce proprio nella ‘Giornata mondiale della sclerosi multipla’, il 30 maggio appunto. “Il testo è si divertente – continua Laganà – ma vuole lanciare un messaggio importante a quelle istituzioni che dovrebbero vigilare su chi, come me, vive di tanti impedimenti legati alle tante vie di accesso a noi negate per neglicenza o noncuranza”.

Il brano è stato prodotto e arrangiato da Marco Rinalduzzi nello studio ARIANUOVA di Formello (Roma), mentre il video è stato prodotto da Rodolfo Laganà.

Intanto, nel prossimo futuro del comico c’è ancora la musica: “insieme a Carlini, Bohuny e Rinalduzzi -annuncia- sto preparando un album che diventerà anche uno spettacolo”.

Rodolfò Lagana è tra gli attori più amati dal pubblico. Formatosi al Laboratorio di Esercitazioni Sceniche diretto da Gigi Proietti, in quasi 40 anni di carriera si è diviso tra cinema, televisione, teatro e musica, lavorando al fianco di grandi registi come Lina WertmüllerSergio CorbucciCarlo VanzinaNeri ParentiLuciano Odorisio, Castellano e Pipolo. A teatro è stato diretto dallo stesso Proietti e da Pietro Garinei, mentre sono state tante le collaborazioni con Rocco Papaleo e Paola Tiziana Cruciani.